Giovedì, 22 agosto 2019 - ore 02.37

Stagno Lombardo Iniziative il 27 gennaio per il Giorno della Memoria

Venerdì 27, Giorno della Memoria, presso la Sala Consigliare di Stagno Lombardo si tiene una conferenza a ricordo della Shoah in contemporanea all’apertura della mostra itinerante Sterminio in Europa.

| Scritto da Redazione
Stagno Lombardo Iniziative il 27 gennaio per il Giorno della Memoria

«La rassegna, spiega il curatore, Simone Fappanni, è un allestimento composto da quaranta pannelli che l’Aned, l’Associazione nazionale degli ex Deportati nei campo nazisti, ha iniziato a comporre negli anni Settanta e ha via via implementato a seguito di nuove ricerche, approfondimenti e acquisizioni. Abbiamo la possibilità di presentare una rassegna davvero importante, nella quale immagini e testi rievocano le tappe di un evento che non va assolutamente dimenticato». Lo scopo dell’esposizione, si legge nelle pagine del catalogo che l’accompagna, è infatti quello di «raccontare la tragedia di vissuta dai popoli d’Europa dal 1933 al 1945 e ammonire gli uomini a riconoscere per tempo i pericoli che minacciano la famiglia umana. Discriminazione razziale, fanatismo politico e religioso, violenza e arbitrio, guerra, fame, sottosviluppo, sfruttamenti e malattie mietono ancora vittime in tante parti del mondo. Ricordare, dunque, non solo per capire i pericoli e riconoscere le ingiustizie, ma per combatterle, in un grande movimento che unisca tutti gli uomini in un vincolo di solidarietà verso mete di pace, di uguaglianza, di libertà, di giustizia». La mostra ha scopi informativi, culturali e didattici. Lungo il percorso espositivo si rievocano i momenti essenziali della tragedia che costò la vita a ben undici milioni di morti, la metà dei quali ebrei, fra cui zingari, omosessuali, politici, apolidi, disabili e testimoni di Geova. Durante i vernissage il curatore terrà un intervento sulle immagini e i simboli della Shoah. L’esposizione chiude il 2 febbraio. Contemporaneamente saranno anche esposti, a rotazione, i quadri degli artisti del progetto “Per non dimenticare” che hanno eseguito opere in tema: Elio Nolli, Marino Torta, Massino Signori, Floriana Melzani, Marisa Bellini, Antonella Agnello, Bet, Cornelia Calzavacca Franzini, Paris Cutini, Paolo Marchetti, Marisa Foresti, Primo Paolo Mainardi, Guido Nolli, Stefano Cozzaglio, Isabella Ditaranto, mentre la maestra Giovanna Cerri, leggerà testi di ex deportati

 

1052 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online