Venerdì, 20 settembre 2019 - ore 11.47

Sul ponte di Casalmaggiore nessun lavoro in corso di Ernesto Biagi (Casalmaggiore)

Sono convinto che un paio di traghetti, tipo quelli che trasportano sabbia, uno che va e l’altro che viene, farebbero i soldi a palate. Per concludere, per usare le parole di Dante, dico: lasciate ogni speranza oh voi che entrate (sulla salite dal ponte)

| Scritto da Redazione
Sul ponte di Casalmaggiore nessun lavoro in corso di Ernesto Biagi (Casalmaggiore)

Sul ponte di Casalmaggiore nessun lavoro in corso di Ernesto Biagi (Casalmaggiore)

Sono convinto che un paio di traghetti, tipo quelli che trasportano sabbia, uno che va e l’altro che viene, farebbero i soldi a palate. Per concludere, per usare le parole di Dante, dico: lasciate ogni speranza oh voi che entrate (sulla salite dal ponte)

Signor direttore, c’è un proverbio che dice: chi vive sperando muore cantando. Qui da noi, riferendomi alla riapertura del ponte sul Po, ne ho coniato uno simile: chi vive sperando muore disperato. E questo non per sentito dire, ma per averlo constatato io stesso.

Ieri, domenica, inforcata la bicicletta, ho preso d’infilata il ponte e mi sono recato fino al luogo del ‘dis ast ro ’ per vedere cosa stavano facendo. Ci crede? L’unico mezzo di lavoro abbandonato lì era era uno di quei cestelli che i lattonieri usano per sostituire i canali.

Oggi, lunedì, speravo di trovarlo in movimento. Macché, era sparito anche lui e neanche un’anima a cui chiedere come stessero le cose. Solo autisti e camionisti incavolatissimi per il giro che sono costretti a fare.

Sono convinto che un paio di traghetti, tipo quelli che trasportano sabbia, uno che va e l’altro che viene, farebbero i soldi a palate. Per concludere, per usare le parole di Dante, dico: lasciate ogni speranza oh voi che entrate (sulla salite dal ponte). Bene ha fatto il nostro sindaco, che, fiutando l’aria, a recarsi a Padova per chiedere l’intervento urgentissimo del Genio 

804 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online