Venerdì, 19 aprile 2024 - ore 14.35

Teleriscaldamento, le risorse Pnrr bastano solo per un quarto dei progetti

Fiper: 'Chiediamo al ministro Pichetto Fratin di lavorare per identificare nuove risorse a supporto anche dei progetti ammissibili'

| Scritto da Redazione
Teleriscaldamento, le risorse Pnrr bastano solo per un quarto dei progetti

Il ministero dell’Ambiente ha reso nota, tramite apposito decreto, la distribuzione dei 200 mln di euro stanziati per lo sviluppo delle reti di teleriscaldamento nell’ambito del Pnrr, ovvero il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Su 117 domande d’incentivo presentate, però, ad oggi solo 29 otterranno le risorse.

I 117 progetti sottoposti al vaglio del Governo, infatti, valgono in totale 550 milioni di euro: solo 29 progetti però rientrano tra quelli ammissibili e finanziabili; altri 60 sono ammissibili ma al momento non hanno finanziamenti da cui attingere; altre 28 proposte, infine, sono state ritenute non ammissibili per mancanza di documentazione o errori nella presentazione.

«Apprezziamo che si sia avviato un bando di finanziamento specifico per il teleriscaldamento efficiente; tuttavia, se vogliamo davvero contribuire in maniera concreta e fattiva alla riduzione dell’uso delle fonti fossili, serve uno sforzo maggiore – commenta Walter Righini, presidente di Fiper, la Federazione di produttori di energia da fonti rinnovabili – Chiediamo al ministro Pichetto Fratin di lavorare per identificare nuove risorse a supporto anche dei progetti ammissibili, che non hanno ottenuto il finanziamento in questo bando.  Ricordiamo che il Governo tedesco su questa misura ha allocato 2,9 miliardi di euro. Sarebbe un segnale importante verso una vera transizione ecologica e un reale processo di affrancamento dall’approvvigionamento di gas da paesi stranieri».

553 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria