Lunedì, 20 maggio 2024 - ore 10.55

Manovra, ok al Senato. Tutte le misure per bar e ristoranti

| Scritto da Redazione
Manovra, ok al Senato. Tutte le misure per bar e ristoranti

C'è il via libera al Senato alla fiducia sulla legge di bilancio: la Manovra finanziaria del Governo Meloni da 35 miliardi di euro è legge, senza modifiche rispetto al testo licenziato dalla Camera dei deputati la scorsa settimana. Il testo della manovra è stato approvato in una corsa contro il tempo ed evitare così l’esercizio provvisorio di bilancio, che sarebbe scattata con il primo gennaio. 

Tra le misure nella legge di bilancio che maggiormente interessano il comparto del turismo, emergono quelle per mitigare il caro bollette dedicate alle famiglie e imprese, il giro di vite sul reddito di cittadinanza, la soglia per l’utilizzo del contante fissata a 5mila euro, le sanzioni rimaste per gli esercenti che rifiutano di utilizzare il Pos (anche se il governo pensa a un fondo per ridurre le commissioni sui micropagamenti digitali a carico degli esercizi), la flat tax estesa da 65mila euro annui a 85mila euro, il taglio del cuneo fiscale, la tassa di soggiorno nei capoluoghi di provincia anche fino a 10 euro e la proroga fino al 30 giugno 2023 delle semplificazioni e deroghe per l'occupazione di suolo pubblico, concesse durante la pandemia a bar e ristoranti. 

 Per la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, «La manovra è stata approvata un giorno in anticipo rispetto a quelle degli ultimi due anni: al di là del legittimo dibattito e delle divergenze, c'è stata la volontà di lavorare bene e mantenere scadenze e impegni, ci siamo riusciti. Mi fido dei miei alleati al governo. A di là dei dibattiti naturali all'interno di una maggioranza, e delle sfumature diverse nei programmi dei singoli partiti, c'è visione comune. È normale che ci sia dibattito. Poi contano i fatti. Trovo un clima assolutamente positivo nella maggioranza, non posso lamentarmi  e non lo dico per fatto dovuto».

Pos e contanti

Come dicevamo una delle misure più dibattute e controverse della manovra era la norma che eliminava le multe per gli esercenti che rifiutavano di utilizzare il Pos sotto i 60 euro. Una norma che è stata stralciata. Il governo Meloni sta però pensando a un fondo per ridurre le commissioni sui micropagamenti digitali a carico degli esercizi commerciali. La soglia dell’utilizzo del contante sale a 5mila euro.

Dehors

Le semplificazioni e le deroghe per l'occupazione di suolo pubblico da parte di bar e ristoranti non scadranno il 31 dicembre 2022. All'interno del testo della manovra è stata infatti inserita l'attesa proroga fino al 30 giugno 2023. 

Energia

Per mitigare la questione caro bollette, il governo ha dirottato 21 miliardi dei 35 al capitolo energia. Nella legge di Bilancio entrano quindi l’azzeramento degli oneri di sistema, il credito di imposta sia per le piccole attività sia per le imprese energivore, il bonus sociale per le famiglie con Isee sotto 15mila euro. Per bar e ristoranti è stato rifinanziato fino al 30 marzo 2023 il credito d'imposta per l'acquisto di energia elettrica e gas naturale che salirà dal 30% al 35%. Sul tema dell'energia è intervenuta anche Giorgia Meloni che ha dichiarato: «Continueremo a lavorare sulla base di quello che accade, ma siamo in una situazione di grande emergenza: i provvedimenti energetici costano mediamente 5 miliardi di euro al mese. Il tetto del gas può cambiare il quadro, e se dovesse confermarsi cambiato una parte di risorse potrebbe liberarsi per altri provvedimenti». 

Per bar e ristoranti è stato rifinanziato fino al 30 marzo 2023 il credito d'imposta per l'acquisto di energia elettrica e gas naturale che salirà dal 30% al 35%

Flat tax

Il governo ha esteso la flat tax al 15% per autonomi e partite Iva da 65mila euro annui a 85 mila euro. Prevista inoltre una flat tax incrementale sempre con aliquota al 15%, con un tetto di 40mila euro e una franchigia del 5%, rispetto al reddito d’importo più elevato, conseguito nel triennio relati agli anni 2020-2022.

496 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria