Giovedì, 09 luglio 2020 - ore 10.33

Un PO senza nucleare

| Scritto da Redazione
Un PO senza nucleare

Il nucleare divide, l'energia rinnovabile unisce
Nella settimana dedicata all'unità d'Italia diverse associazioni delle due sponde del Fiume PO
Hanno organizzato una serie di eventi dal titolo " Il nucleare divide, l'energia rinnovabile unisce".
Sabato 19 marzo  2011 alle ore 15 si è svolta la  Manifestazione al  Ponte in ferro sul Po
(Lato Canottieri Baldesio )
Sono intervenuti diversi rappresentanti dei comitati antinucleari  e delle associazioni e partiti che hanno aderito all’iniziativa.

Ha coordinato l’iniziativa Marco Pezzoni.

Hanno organizzato la manifestazione :CreaFuturo, AmbienteScienze, Arci, Acli, Legambiente, WWF,Comitato "Energia Felice" Milano, Comitato antinucleare di Viadana, Casalmaggiore, Piadena, Partito Democratico Federazione di Cremona,Giovani democratici di Cremona,Sinistra Ecologia e Libertà, Federazione della Sinistra-Rifondazione, Verdi Federazione di Cremona, Radicali, Italia dei Valori.
 
L’iniziativa è poi proseguita con una carovana di auto che si è portata  alla Rocca di Caorso
per congiungersi con le delegazioni dell'Emilia Romagna.
Alle ore 17 è stato siglato il  Patto di cooperazione tra associazioni e società civile della Lombardia e dell' Emilia Romagna per un Po libero dal nucleare.
Di seguito alcuni video della manifestazione svoltasi sotto il ponte in ferro del PO a Cremona

Riprese di Gian Carlo Storti
Direttore www.welfarecremonanetwork.it
Cremona 19 marzo 2011

I video

Il nucleare divide ( 1° parte)

Il nucleare divide ( 2° parte)

1681 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria