Venerdì, 24 maggio 2024 - ore 06.48

Zeus Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso

Cassandra Crossing/ È vero che le intelligenze artificiali sono ottimi programmatori?

| Scritto da Redazione
Zeus Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso

Zeus Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso

Cassandra Crossing/ È vero che le intelligenze artificiali sono ottimi programmatori?

D'accordo, non ci sono dubbi: l'intelligenza artificiale funziona bene come autocompletamento per gli editor di scrittura del software. Certamente molto meglio del tanto strombazzato quanto famigerato T9, in tempi lontani pericoloso incasinatore di SMS. Ma per l'ecosistema del software, che ormai permea tutta la realtà, la falsa "intelligenza" artificiale costituisce un pericolo. Sia per il software che per le persone che ci lavorano.

Cassandra, catastrofica come al solito! diranno tutti i lettori, escluso, speriamo, i 24 incrollabili. Bene, per questo motivo il tono della vostra profetessa preferita sarà oggi particolarmente formale, per meglio dimostrare questa sua tesi. Inizierà quindi con l'esporre quali sono i due effetti perversi che l'applicazione delle tecniche di falsa "intelligenza" artificiale allo sviluppo del software genererà; e terminerà enunciando che, come due onde che si rinforzano reciprocamente, questi due fenomeni potranno provocare un vero e proprio tsunami nell'ecosistema del software.

Leggi l'articolo originale su ZEUS News - https://www.zeusnews.it/n.php?c=29720

521 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online