Martedì, 23 luglio 2024 - ore 07.05

A Milano vietati i botti

Misura a tutela di ambiente, persone e animali

| Scritto da Redazione
A Milano vietati i botti

Niente botti a Milano per il Capodanno.

La misura varata del Comune nell'ambito del Regolamento per la qualità dell'aria ha l'obiettivo, come spiegato dall'amministrazione, di tutelare ambiente, animali e cittadini.

 
Sono quindi vietati botti e fuochi d'artificio, petardi, giochi pirotecnici e barbecue in occasione delle prossime festività.

    In realtà il divieto è continuativo in città, dall'1 ottobre al 31 marzo e ha un duplice obiettivo: ridurre il PM10, ossia le particelle inquinanti nocive per i polmoni, migliorando la qualità dell'aria, e nel contempo tutelare il benessere degli animali presenti nelle case e nelle famiglie milanesi e di tutta la fauna cittadina.

    Secondo i dati dell'annuario delle emissioni Inemar redatto da Arpa, i fuochi d'artificio sono responsabili del 6% del PM10 presente in città durante l'intero anno. "L'esplosione di fuochi d'artificio e botti è particolarmente dannoso e rilascia diverse sostanze nocive in quantità massicce - ha commentato l'assessore all'Ambiente e Verde, Elena Grandi -. Oltre al meteo e alle misure antismog strutturali o temporanee, anche i comportamenti individuali concorrono al miglioramento della qualità dell'aria cittadina". Secondo le stime del Wwf, poi, ogni anno in Italia sono diverse migliaia gli animali che muoiono a causa dei botti di fine anno. Di questi la maggior parte è costituita da fauna urbana, soprattutto uccelli, ma vi sono anche cani, gatti e altri animali domestici. (ANSA).
542 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria