Giovedì, 12 dicembre 2019 - ore 22.00

AISE - BRUXELLES UNIONE DELLA DIFESA: MOGHERINI PRESENTA IL PIANO D'AZIONE

In linea con l'impegno dichiarato dal Presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker per un'autentica “Unione della difesa” entro il 2025, la Commissione Ue e l'Alta rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini hanno presentato un piano d'azione per migliorare la mobilità militare all'interno e all'esterno dell'Unione europea.

| Scritto da Redazione
AISE - BRUXELLES UNIONE DELLA DIFESA: MOGHERINI PRESENTA IL PIANO D'AZIONE

AISE - BRUXELLES UNIONE DELLA DIFESA: MOGHERINI PRESENTA IL PIANO D'AZIONE

In linea con l'impegno dichiarato dal Presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker per un'autentica “Unione della difesa” entro il 2025, la Commissione Ue e l'Alta rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini hanno presentato un piano d'azione per migliorare la mobilità militare all'interno e all'esterno dell'Unione europea.

Facilitare gli spostamenti delle truppe e delle risorse militari è fondamentale per la sicurezza dei cittadini europei e per costruire un'Unione più efficace, reattiva e coesa, come indicato nella comunicazione congiunta sul miglioramento della mobilità militare nell'UE del novembre 2017 e auspicato nella strategia globale dell'UE per la politica estera e di sicurezza.

Il piano d'azione di oggi individua una serie di misure operative per superare le barriere fisiche, procedurali o normative che ostacolano la mobilità militare. Per attuare questo piano d'azione sarà essenziale operare in stretta collaborazione con gli Stati membri dell'UE e con tutti i soggetti pertinenti.

"Promuovere la pace e garantire la sicurezza dei nostri cittadini è la prima priorità dell'Unione europea”, ricorda Mogherini. “Facilitando la mobilità militare all'interno dell'UE possiamo essere più efficaci nel prevenire le crisi, efficienti nel dispiegare le missioni e rapidi nel rispondere alle sfide quando si presentano. Questo è un altro passo avanti nel consolidamento della nostra cooperazione a livello di UE, anche nel quadro della cooperazione strutturata permanente che abbiamo da poco varato formalmente e con i nostri partner, iniziando con la NATO. Per noi, come UE, la cooperazione rimane l'unico strumento per essere efficaci nel mondo di oggi".

L’obiettivo della Commissione, aggiunge Violeta Bulc, Commissaria per i Trasporti, “consiste nell'impiegare al meglio la nostra rete di trasporti, per garantire che si tenga conto delle esigenze militari in sede di pianificazione dei progetti infrastrutturali. Ne derivano un uso più efficace del denaro pubblico e una rete di trasporto meglio equipaggiata, in grado di garantire una mobilità rapida e senza ostacoli in tutto il continente. È una questione di sicurezza collettiva”.

Il piano d'azione di oggi prende spunto dalla tabella di marcia sulla mobilità militare redatta nel quadro dall'Agenzia europea per la difesa e propone una serie di azioni concrete in diversi settori.

Requisiti militari: questo è il punto di partenza per un approccio efficace e coordinato alla mobilità militare in tutta l'UE. Il Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE) e lo Stato maggiore dell'UE individueranno una serie di requisiti militari in base alle esigenze dell'UE e degli Stati membri, anche per quanto riguarda l'infrastruttura necessaria per la mobilità militare. Il Consiglio è invitato ad esaminare e convalidare tali requisiti entro il primo semestre del 2018.

Infrastrutture di trasporto: la politica per le infrastrutture e il settore degli investimenti offrono opportunità per una maggiore sinergia tra le esigenze civili e militari. Entro il 2019 la Commissione individuerà le sezioni della rete transeuropea di trasporto utilizzabili per il trasporto militare e i potenziamenti necessari da realizzare sulle infrastrutture esistenti (ad esempio l'altezza o la capacità portante dei ponti). Sarà elaborato un elenco prioritario di progetti. La Commissione prenderà in considerazione la possibilità di un sostegno finanziario supplementare dell'UE per questi progetti, nell'ambito del prossimo quadro finanziario pluriennale.

[leggi tutto]

http://www.aise.it/ue/per-ununione-della-difesa-mogherini-presenta-il-piano-dazione-sulla-mobilit%C3%A0-militare-nellue-/109834/1/1/4551

414 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online