Giovedì, 18 ottobre 2018 - ore 20.30

Aise ITALIA-GRECIA: AL VIA IL PROGETTO MUSE PER LA VALORIZZAZIONE

DEL PORTO MUSEO DI TRICASEVenerdì e sabato, nella sede del Porto Museo di Tricase (Le), si tiene il meeting di avvio del Progetto MUSE - Development and valorisation of port museums as natural and cultural heritage sites, un’iniziativa per rafforzare il modello di Porto Museo di Tricase trasferendolo alle comunità greche di Messolonghi e Corfù.

| Scritto da Redazione
Aise ITALIA-GRECIA: AL VIA IL PROGETTO MUSE PER LA VALORIZZAZIONE

Aise ITALIA-GRECIA: AL VIA IL PROGETTO MUSE PER LA VALORIZZAZIONE

DEL PORTO MUSEO DI TRICASEVenerdì e sabato, nella sede del Porto Museo di Tricase (Le), si tiene il meeting di avvio del Progetto MUSE - Development and valorisation of port museums as natural and cultural heritage sites, un’iniziativa per rafforzare il modello di Porto Museo di Tricase trasferendolo alle comunità greche di Messolonghi e Corfù.

Il Progetto Muse si avvale di un partenariato composto dalla Municipalità di Tricase quale capofila, il CIHEAM BARI, la Municipalità di Messolonghi, l’Autorità portuale di Corfù e l’European Regional Framework for Cooperation (ERFC-Grecia).

Il Porto Museo è un luogo diffuso e dinamico, di ricerca, raccolta, scambio ed approfondimento di conoscenze legate alle tradizioni del mare e della costa.

È un modello di sviluppo dei territori costieri che, attraverso il coinvolgimento della comunità, valorizza il patrimonio culturale, materiale ed immateriale, sviluppa il territorio, sostiene le economie locali, promuove il turismo responsabile contribuendo alla sostenibilità dell’ecosistema marino costiero.

Il progetto punta a intervenire in alcune aree ad alto rischio di spopolamento e abbandono, creando una rete tra Porti Museo potenziando strutture e servizi per il turismo culturale, naturale e scientifico.

MUSE rientra tra i 41 progetti finanziati dalla prima call del Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020.

Il Programma ha come obiettivo principale la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia, finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita dei cittadini di queste regioni.

Il programma è co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dai due stati membri (Italia e Grecia) con una quota nazionale. (aise)

243 visite

Articoli correlati