Lunedì, 27 gennaio 2020 - ore 11.19

Al via “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole” 2019

Dall’infanzia alle superiori, in Italia e all’estero, sono ad oggi 250.000 gli studenti coinvolti nelle attività di lettura

| Scritto da Redazione
Al via “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole” 2019

Da lunedì 11 novembre, e sino a sabato 16 torna "Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole", l’iniziativa promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e dalla Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Dall’infanzia alle superiori, in Italia e all’estero, sono ad oggi 250.000 gli studenti coinvolti nelle attività di lettura svincolate da ogni valutazione: un numero destinato a crescere nel corso della campagna e che supera già del 10% il dato dello stesso periodo nella scorsa edizione. A questo numero si affianca quello degli oltre 400 tra scrittori, giornalisti, attori, soci di associazioni culturali, bibliotecari e privati cittadini che si recheranno negli istituti scolastici in veste di lettori volontari pronti a dar voce alle storie più appassionanti. 

Nell’organizzazione delle attività, in molti si sono ispirati ai tre filoni tematici suggeriti, per ciascuno dei quali è stata preparata una bibliografia di riferimento: Gianni Rodari: il gioco delle parole, tra suoni e colori, in vista del centenario dalla nascita (bibliografia), Noi salveremo il pianeta, sul ruolo decisivo delle nuove generazioni nella lotta ai cambiamenti climatici (bibliografia), e – novità di questa edizione di Libriamoci - La finestra sul mondo: perché leggere i giornali, dedicato alle letture di giornali in classe e al confronto con i giornalisti che aderiranno come lettori (bibliografia). 

I docenti hanno carta bianca nell’organizzazione delle proprie iniziative, che entro il 24 novembre vanno inserite nella banca dati. Sul sito sono disponibili un video tutorial per agevolare la compilazione, una lista di FAQ e tre bibliografie tematiche, suddivise per fasce d’età, dedicate a ciascun filone. 

Sul sito Libriamociascuola.it, fulcro digitale della campagna, si trovano notizie, video e informazioni utili, strumenti di approfondimento e bibliografie ragionate. Sui social network, inoltre, sono sempre attivi la pagina Facebook e l’account Twitter, aperti alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori contraddistinti dal tag #Libriamoci. 

Libriamoci può contare ogni anno su una fitta rete di partnership e collaborazioni, che rende possibile una diffusione capillare della campagna in tutte le  regioni d’Italia.

170 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online