Martedì, 16 luglio 2024 - ore 21.32

ALER, PILONI (#PD): “IN PROVINCIA DI CREMONA 546 ALLOGGI RESTERANNO VUOTI.

PIÙ DI BRESCIA. E, SE LASCIAMO FARE ALLA DESTRA, TRA 5 ANNI SARANNO 30MILA IN TUTTA LA LOMBARDIA. ECCO LE NOSTRE PROPOSTE”

| Scritto da Redazione
ALER, PILONI (#PD): “IN PROVINCIA DI CREMONA 546 ALLOGGI RESTERANNO VUOTI.

ALER, PILONI (PD): “IN PROVINCIA DI CREMONA 546 ALLOGGI RESTERANNO VUOTI.

PIÙ DI BRESCIA. E, SE LASCIAMO FARE ALLA DESTRA, TRA 5 ANNI SARANNO 30MILA IN TUTTA LA LOMBARDIA. ECCO LE NOSTRE PROPOSTE”

 “In provincia di Cremona abbiamo 546 alloggi Aler che rimarranno vuoti e che non risultano oggetto di alcun finanziamento. Un numero altissimo, soprattutto se paragonato ai 183 della provincia di Brescia e ai 503 della provincia di Mantova. Per quanto tempo rimarranno tali?” Se lo chiede il consigliere regionale del Pd Matteo Piloni che recentemente ha effettuato un accesso agli atti all’Aler di Brescia, Cremona e Mantova.

“Proprio in questi giorni, nella nostra provincia, infatti, è aperto il bando per l’assegnazione di 99 alloggi di edilizia pubblica – sottolinea Piloni -. Una buona notizia, certo, ma il totale degli alloggi disponibili nella nostra provincia è di 219, che cosa aspetta Regione Lombardia? È evidente che nei nostri territori la politica regionale sull’edilizia pubblica è stata ancora più miope. Il problema della casa non è, evidentemente, solo un problema che coinvolge e riguarda le grandi città. Bisogna intervenire al più presto e invertire una rotta che si sta dimostrando davvero pessima”.

 Piloni coglie l’occasione per entrare nel merito del Programma regionale di sviluppo sostenibile, il documento politico programmatico della nuova legislatura Fontana, in discussione oggi in Consiglio regionale.

 “Grazie a questo documento, abbiamo scoperto che, anche nella migliore delle ipotesi, la situazione dell’edilizia pubblica in Lombardia non può che peggiorare – fa sapere Piloni - perché, se solo un mese fa il numero degli alloggi sfitti Aler, risultava essere di 15.538, nel 2022 sono diventati quasi 4mila in più. Di questo passo, se pure la giunta lombarda riuscirà a raggiungere i suoi obiettivi strategici, si arriverà facilmente, nel 2027, a 30mila alloggi vuoti, altro che ‘zero’ come si legge nel Programma che si voterà oggi!”

 Per invertire questa rotta rovinosa, il gruppo del Pd ha presentato proposte concrete, nel breve e nel lungo periodo.

 “Prima di tutto, chiediamo una maggiore trasparenza, perché nei prossimi bilanci Aler sia possibile accedere ai dati riguardanti il numero e la situazione di tutti gli alloggi vuoti – fa sapere l’esponente dem – e per intervenire subito, nel breve periodo, a partire dal 2024, chiediamo che siano assegnati, ogni anno, 5mila alloggi vuoti, nello stato di fatto, a giovani e giovani coppie, con un sistema di garanzie che permetta loro di poter facilmente accedere al credito per la ristrutturazione. Già in questo modo, se si aggiungono i 2mila ristrutturati da Aler, si raggiungerebbero 7mila alloggi assegnati all’anno. In questo modo, in 4 anni si assegnerebbero 28mila alloggi”.

 Tra le proposte del gruppo Pd, anche il ripristino del superbonus e modifiche alla legge urbanistica.

 In allegato la tabella con i dati forniti da Aler Brescia, Cremona e Mantova

 

Milano, 20 giugno 2023

564 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online