Martedì, 19 ottobre 2021 - ore 07.21

Anpi Monaco Baviera Noi Migranti per Mimmo Lucano

Unendoci all’ANPI nazionale, ci aspettiamo una levata di scudi generale e confidiamo nei successivi gradi di giudizio.

| Scritto da Redazione
Anpi Monaco Baviera Noi Migranti per Mimmo Lucano

Anpi Monaco Baviera Noi Migranti per Mimmo Lucano

La sezione ANPI di Monaco di Baviera è profondamente scandalizzata per la clamorosa condanna di Mimmo Lucano a più di 13 anni di reclusione, condanna che proietta un'ombra sulla nostra Repubblica costituzionale.

Noi, che siamo noi stessi migranti e sappiamo cosa voglia dire percorrere le vie dell’integrazione, pur tra le fasce dorate dell'Europa unita e della Germania, noi che sappiamo cosa vuol dire arrivare da stranieri in terra straniera, noi che conosciamo il valore dell'accoglienza e il significato di essersi sentiti ultimi e soli, almeno una volta, per un breve attimo della nostra vita, desideriamo esprimere tutta la nostra solidarietà a Mimmo Lucano.

Nel pieno rispetto dei principi della Carta dei Diritti Umani e di quelli di Umanità enunciati dalla nostra meravigliosa Costituzione, Mimmo Lucano ha messo in piedi un modello di accoglienza e di integrazione fuori da ogni aspettativa; ha ridato vita al proprio Comune e creato una rete umana senza colore né religione; è stato un sindaco visionario che fino all'ultimo ha continuato a credere nella giustizia e di fronte alla giustizia si è legittimamente difeso.

La politica dovrebbe essere bella e pulita, e merita visione e partecipazione. Una condanna di questo genere, con questo tempismo - a quattro giorni da un importante appuntamento elettorale che vede la partecipazione in prima linea di Lucano - non difende nessuno, se non chi populisticamente desidera tirare acqua al proprio mulino.

Lucano è un uomo che ha sempre aiutato i più indifesi e gli invisibili e non si è mai arricchito. Proprio lui che nell'integrazione degli ultimi ha visto la libertà umanamente minima e necessaria, facendone la propria bandiera e ragione di vita, proprio lui ha perso il bene più prezioso: la libertà.

Unendoci all’ANPI nazionale, ci aspettiamo una levata di scudi generale e confidiamo nei successivi gradi di giudizio.

SEZIONE ANPI MONACO DI BAVIERA

in ordine alfabetico i primi firmatari:

Sara Abbrescia

Serena Chillemi

Daniela Di Benedetto

Nicoletta Fiore

Ilaria Furno

Daniela Infantone

Stefania Infantone

Pierangelo Marenaci

 Ambra Sorrentino

Giuseppe Scorsone

Carlo Taglietti

Franco Tuzzi

Orazio Vallone

Maria Vicinanza

daniela.dibenedetto@gmail.com

FB: danieladib

http://danieladibenedetto.eu

skype: danidib

twitter: danidiben

52 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online