Martedì, 28 giugno 2022 - ore 09.04

ASST UNITI PER LA PROVINCIA DI CREMONA ACQUISTATI 15 LETTI PER LA TER. INT. E 132 ORDINARI

SARANNO UTILIZZATI NEGLI OSPEDALI DI CREMONA E OGLIO PO

| Scritto da Redazione
ASST UNITI PER LA PROVINCIA DI CREMONA ACQUISTATI 15 LETTI PER LA TER. INT. E 132 ORDINARI

ASST UNITI PER LA PROVINCIA DI CREMONA ACQUISTATI 15 LETTI PER LA TER. INT. E 132 ORDINARI

SARANNO UTILIZZATI NEGLI OSPEDALI DI CREMONA E OGLIO PO

“E’ proprio vero, l’unione fa la forza, mai come in questo momento ne abbiamo prova ad ogni istante”, afferma Giuseppe Rossi – Direttore Generale ASST di Cremona.

La notizia è di quelle che scaldano il cuore e infondono forza e coraggio per continuare, soprattutto alla quinta settimana dall’inizio dell’emergenza sanitaria in corso.

Grazie all’iniziativa #unitiperlaprovinciadicremona sono stati acquistati 147 letti di ultimissima generazione (Top di gamma): 7 per la Terapia intensiva di Cremona, 8 per la Terapia intensiva di Oglio Po e 132 per la degenza ordinaria che verranno distribuiti, in base al reale bisogno, in entrambi i presidi ospedalieri dell’ASST di Cremona.

“E’ proprio vero, l’unione fa la forza, mai come in questo momento ne abbiamo prova ad ogni istante” – spiega Giuseppe Rossi, Direttore Generale dell’ASST di Cremona.

“Come ho avuto modo di ripetere da quando sono arrivato all’ASST di Cremona, una delle cose che mi hanno più colpito è stata la generosità di questo territorio; una generosità radicata nel tessuto sociale attraverso l’impegno dei singoli cittadini, delle associazioni e del mondo imprenditoriale. Nell’emergenza tutto questo patrimonio di attenzione verso il bene comune si è amplificato”.

“Questa importante donazione, dall’imprescindibile valore umano oltre che economico – spiega Rossi - ha un duplice effetto: il primo è immediato, funzionale ad affrontare la criticità del momento. Il secondo è teso al futuro. I 147 nuovi letti rappresentano una dotazione permanete per i nostri ospedali che ci consente, sin d’ora, di pensare al dopo emergenza e di ri-progettare al meglio le nostre strutture, in termini di comfort e alte tecnologie a favore dei cittadini”.

“Non posso che esprimere un ringraziamento sentito ad ogni singola persona che sta offrendo il suo contributo, che si sta rendendo disponibile per aiutare - conclude Rossi. Tutte le donazioni, al di là della loro entità, sono accomunate da un'unica matrice, quella che caratterizza il nostro essere umani e solidali, nel profondo. Qualcosa che ci unisce nel concreto, oltre i confini e senza campanilismi di sorta”.

Comunicazione ASST di Cremona

485 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online