Mercoledì, 01 aprile 2020 - ore 09.43

BERGAMO: Parchi storici, 400mila euro per migliorare il parco delle Rimembranze e i giardini Marenzi, Caprotti e Baertsch

Continua l’impegno del Comune di Bergamo per la valorizzazione dei giardini storici della città: un piano già avviato nell’Amministrazione precedente e che trova concreta prosecuzione anche nel 2020 con un progetto approvato a fine 2019 dalla Giunta comunale del valore di 400mila euro.

| Scritto da Redazione
BERGAMO: Parchi storici, 400mila euro per migliorare il parco delle Rimembranze e i giardini Marenzi, Caprotti e Baertsch

Palazzo Frizzoni interverrà su quattro aree verdi storiche, il parco delle Rimembranze alla Rocca, i parchi Caprotti e Marenzi in centro il giardino Baertsch a Redona.

I lavori previsti al Parco delle Rimembranze vogliono migliorare dal punto di vista estetico,  paesaggistico, funzionale e dell’accessibilità l’ingresso al parco delle Rimembranze da via alla Rocca. L’intervento (necessario per permettere l’accessibilità alle carrozzine e ai passeggini, nonché ai mezzi per la manutenzione ordinaria e straordinaria del parco) prevede soprattutto la sostituzione  del  falso scalone esistente con una rampa carrabile, simile  sia  per quello che riguarda la materia utilizzata che per pendenza intervento. Il Comune lavorerà anche per consentire l’interramento  delle  linee  aeree  Enel e  Telecom che attraversano  via  alla  Rocca  e  il  Parco  delle  Rimembranze,  fino  a raggiungere le pareti del Museo delle Storie di Bergamo, all’interno del Parco della Rocca. Sarà poi predisposta una linea per realizzare il futuro impianto  d’illuminazione  pubblica  lungo  l’asse  principale  del  parco  delle Rimembranze, che conduce allo scalone d’accesso da via san Lorenzo, in vista della futura apertura al pubblico. Infine si procederà alla manutenzione del giardino e dei vialetti.

Al parco Caprotti, invece, i lavori prevedono la pulizia e la messa in sicurezza della grotta storica nei pressi del laghetto. Si prevede l’implementazione degli arredi, in linea con quelli esistenti e installati da un paio di anni, nonché la manutenzione straordinaria dei vialetti, addolcendone la pendenza e cambiando il verso di deflusso delle acque, in prossimità degli accessi da via Tasso e da via Verdi, senza cambiarne l’estetica. Sarà riqualificata la barriera del laghetto, valutata la stabilità degli alberi (ricontrollo periodico), eseguita la manutenzione del giardino e dei vialetti.

Al Parco Marenzi si dovrà innanzitutto risolvere la perdita d’acqua riscontrata recentemente, andando a ripulire le sponde in ceppo del laghetto e il fondo, così da mettere in evidenza le parti crollate e da ricucire,  eliminando le fratture, e sigillando le sponde.

Nell’appalto  dei  lavori  è  previsto  il  rifacimento  interno  dei bagni e la revisione della linea d’adduzione di acqua potabile, andando alla ricerca di eventuali altre perdite.

I lavori al Giardino Baertsch prevedono infine la riqualificazione generale dei percorsi e la manutenzione generale degli arredi, delle alberature (sono previste potature e nuove messe a dimora). Al fine di rendere fruibile il parco al maggior numero di utenti, verrà rivista la posizione dell’area cani, allontanandola dal confine con il condominio. Sarà quindi possibile prevedere nuove messe a dimora di alberi e piante lungo il perimetro del giardino, in grado di mascherare armadietti e muri in cemento armato, così come, in futuro, la vista della Circonvallazione. I lavori prevedono la realizzazione di uno scarico per la fontanella, così da poterla rimettere in funzione. Infine si lavorerà per predisporre linee e sottoservizi per un futuro impianto d’illuminazione pubblica.

“Intervenire sui giardini storici della città – sottolinea l’Assessore al verde pubblico Marzia Marchesi – significa valorizzare il grande patrimonio verde che abbiamo nel cuore della nostra città, dando ulteriore qualità ad alcuni spazi molto significativi, sia per qualità che per presenza arborea, di Bergamo. Molto importante l’intervento per il miglioramento dell’accesso alla Rocca e al Parco delle Rimembranze, due luoghi del cuore dei bergamaschi e un progetto che si inscrive in un piano più ampio di abbattimento delle barriere architettoniche di Bergamo Alta, ma credo che saranno molto apprezzati dai cittadini anche i lavori per il miglioramento dei giardini Marenzi, Caprotti e Baerstch, quest’ultimo spesso trascurato per via della sua posizione, ma che vanta alcuni elementi di grande interesse storico e botanico.”

 

Leggi qui: https://issuu.com/home/published/relazione

 

 

FONTE COMUNE DI BERGAMO

286 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online