Lunedì, 21 settembre 2020 - ore 14.05

Bielorussia Libera |Retestudenti

Dopo 26 anni al potere e con un regime diventato sempre più autocratico, il presidente bielorusso Lukashenko ha per la prima volta visto una credibile sfida al suo potere

| Scritto da Redazione
Bielorussia Libera |Retestudenti

Bielorussia Libera |Retestudenti

Dopo 26 anni al potere e con un regime diventato sempre più autocratico, il presidente bielorusso Lukashenko ha per la prima volta visto una credibile sfida al suo potere: le diverse campagne di opposizione si sono riunite dietro al nome di Svetlana Tikhanovskaya, che si è candidata al posto del marito incarcerato.

La campagna di Tikhanovskaya ha visto grandi manifestazioni nella capitale Minsk come nel resto del Paese, ma questo non è bastato perché le elezioni fossero libere e corrette: agli osservatori internazionali dell’OSCE non hanno potuto partecipare al monitoraggio di diverse fasi delle elezioni.

336 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online