Venerdì, 12 agosto 2022 - ore 17.13

Ci sto? Affare fatica!, dal 27 giugno all’1 luglio secondo appuntamento

Saranno sistemate le panchine del parco mons. Maurizio Galli

| Scritto da Redazione
Ci sto? Affare fatica!, dal 27 giugno all’1 luglio secondo appuntamento Ci sto? Affare fatica!, dal 27 giugno all’1 luglio secondo appuntamento Ci sto? Affare fatica!, dal 27 giugno all’1 luglio secondo appuntamento Ci sto? Affare fatica!, dal 27 giugno all’1 luglio secondo appuntamento

Proseguono le attività del progetto Ci sto? Affare fatica! Raccogliendo le indicazioni del Comitato di Quartiere 9 (Giordano – Cadore), nella settimana dal 27 giugno all’1 luglio un gruppo di giovani sarà impegnato con interventi di piccola manutenzione su una decina di panchine del parco intitolato a mons. Maurizio Galli di via Argine Panizza. Il gruppo sarà accompagnato da due educatrici, Sara e Viki, da una tutor, Gloria, e da un handyman (tuttofare), Vinicio. L’attività del gruppo sarà riconosciuta attraverso un “buono” fatica, ma sarà necessario che i giovani coinvolti siano responsabili e rispettino l’impegno preso.

Intanto termina oggi la prima settimana di attività di Ci sto? Affare fatica!, progetto gestito attraverso un partenariato tra Cosper s.c.s Impresa sociale (capofila) e l’Amministrazione comunale - Centro Quartieri e Beni Comuni. In questo caso sono impegnati due gruppi di ragazze e ragazzi. Uno al Quartiere 10 (Po) per il completamento della Strada dei Bambini, dipingendo via Ticino con giochi da cortile che potranno essere utilizzati da bambini e bambine delle scuole, ma soprattutto dalle famiglie del quartiere. L’altro al Quartiere 9 (Giordano-Cadore), alla Fattoria Didattica Sole e Terra, dove stanno facendo un’esperienza di agricoltura sociale occupandosi di orto sinergico e di animali (una pecora, una capra, una vitella, una maialina, due alpaca e parecchie galline).

In questo periodo estivo, attraverso attività concrete di volontariato, cittadinanza attiva e cura dei beni comuni, i giovani, con il loro impegno aiutano a rendere i nostri territori più inclusivi e i nostri luoghi più accoglienti.

Come spesso ricorda l’Assessore con delega ai Quartieri e Percorsi di Cittadinanza Luca Zanacchi, un sincero ringraziamento va a tutte le associazioni e cittadini che stanno collaborando in questo percorso, perché aiuta a formare giovani più attenti ai bisogni della propria comunità.

192 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria