Lunedì, 27 gennaio 2020 - ore 13.16

Con le mamme in prima fila Cremona unita dice NO al ridimensionamento UTIN (Video G.C.Storti)

#NORIDIMENSIONAMENTOUTIM Stamane , 7 dicembre, centinaia di cittadini, molte le donne e le mamme, hanno risposto all’appello alla partecipazione al flash mob , indetto da Michel e Francesca. per impedire il ridimensionamento della struttura UTIM di Cremona. La petizione on line ha raccolto più di 8000 firme.

| Scritto da Redazione
Con le mamme in prima fila Cremona unita  dice  NO al ridimensionamento UTIN (Video G.C.Storti) Con le mamme in prima fila Cremona unita  dice  NO al ridimensionamento UTIN (Video G.C.Storti) Con le mamme in prima fila Cremona unita  dice  NO al ridimensionamento UTIN (Video G.C.Storti) Con le mamme in prima fila Cremona unita  dice  NO al ridimensionamento UTIN (Video G.C.Storti)


Con le mamme in prima fila Cremona unita  dice  NO al ridimensionamento UTIN (Video G.C.Storti)

#NORIDIMENSIONAMENTOUTIM Stamane , 7 dicembre, centinaia di cittadini, molte le donne e le mamme, hanno risposto all’appello alla partecipazione  al flash  mob , indetto da Michel e Francesca. per impedire il ridimensionamento della struttura UTIM di Cremona. La petizione on line ha raccolto più di 8000 firme.

Diverse mamme e papà sono intervenute a raccontare la loro esperienza. Molte le commoventi testimonianze lette .

Durissimo l’ex Ministro Danilo Toninelli  del M5S che si è dichiarato d’accordo con il Sindaco Gianluca Galimberti ad  organizzare anche una manifestazione di protesta in regione.

Una Cremona unita non si era mai vista. Cgil-Cisl-Uil in piazza con le loro bandiere hanno espresso il loro appoggio contro il ridimensionamento  della UTIM.

Il tutto è partito  dalla denuncia dell’ex primario Carlo Poggiani, ora in pensione, uno dei creatori dell’Utin cremonese. E’ stato il primo a far emergere qualche settimana fa le conseguenze negative della delibera regionale.

Presenti il sindaco Gianluca Galimberti, il presidente della provincia di Cremona  Paolo Mirko Signoroni  e diversi sindaci del cremonese.

Abbiamo inoltre notato i rappresentati di diversi partiti politici come Vittore Soldo segretario provinciale del PD, Lapo Pasquetti  Sinistra per Cremona Energia Civile, Luca Nolli consigliere comunale del M5S e Alessadro Zagni della Lega e diversi cittadini in rappresentanza di molte associazioni..

Abbiamo fra gli altri intervistato il consigliere regionale del PD Matteo Piloni  e del M5S Marco degli Angeli.  Tutti hanno usato parole di condanne per la decisione dell’assessore Gallera di ridimensionare UTIM  dichiarando di lavorare affnchè il prossimo incontro con Signoroni, Presidente della Provincia  sia utile ad ottenere dalla Regione il ritiro della decisione del declassamento.

Insomma i cittadini non accettano che per pure ragioni politiche la sanità cremonese sia ridimensionata.

Al primo posto vi è il mantenimento dei servizi sanitari e sociali di cui una comunità , per essere tale, ha assolutamente bisogno.

Nei vari interventi poi sono state usate parole di apprezzamento al personale della UTIN considerato da  tutti professionalmente molto  valido  ed umanamente splendo, una vera famiglia insomma.

Red/welcr/gcst

Le sequenze del video

Francesca Pontiggia  mamma che ha proposto il flash mob

La testimonianza di Stefano sulla UTIN

La lettura di altre testimonianze

Gianluca Galimberti Sindaco di Cremona

Matteo Piloni Consigliere Regionale del PD

Marco Degli Angeli Consigliere Regionale M5S

Alessandro Zagni Consigliere Comunale Cremona della  Lega

Altre testimonianze di alcune mamme

Francesca Pontiggia illustra i motivi della manifestazione

Paolo Mirko Signoroni Presidente della Provincia

Carlo Poggiani ex primario UTIN

Come nasce il fiocco giallo

Un bambino legge la favola dei fiocchi gialli

Danilo Toninelli deputato M5S

 

Video di Gian Carlo Storti welfare cremona  7 dicembre   2019

Tutti gli altri video del sito del welfare li trovi qui https://www.welfarenetwork.it/video/

In allegato intervento di Francesca Pontiggia 

 

 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

8160 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online