Sabato, 21 settembre 2019 - ore 07.05

CPLO Organizza incontro su “ In difesa del diritto di difesa” con letture delle lettere di Nasrim Sotoudeth

L’assemblea vedra’ la relazione del presidente, Emilio Gueli, del tesoriere, Viviana Torreggiani e l’approvazione del bilancio, oltre che la nomina dei delegati al congresso UCPI.

| Scritto da Redazione
CPLO Organizza incontro su “ In difesa del diritto di difesa”  con letture delle lettere di Nasrim Sotoudeth

CPLO Organizza incontro su “ In difesa del diritto di difesa”  con letture delle lettere di Nasrim Sotoudeth

La Camera penale distrettuale della Lombardia Orientale, che riunisce le sezioni di Bergamo, Brescia, Cremona e Crema e Mantova, si riunira’ il giorno 13/9/19 in assemblea presso la cascina Clarabella ad Iseo (BS).

L’assemblea vedra’ la relazione del presidente, Emilio Gueli, del tesoriere, Viviana Torreggiani e l’approvazione del bilancio, oltre che la nomina dei delegati al congresso UCPI.

A seguire, CPLO ospitera’ l’evento : “ Nasrim Sotoudeth, una vita per difendere”, pensato e realizzato dalla compagnia teatrale Attori e Convenuti di Firenze, a sostegno della liberazione dell’Avvocata Iraniana, in carcere per avere tutelato nel suo Paese i diritti umani ed in particolare, quelli delle donne.

Verra’ data lettura delle lettere di Nasrim dal carcere ai suoi figli e di altri suoi scritti, davvero strazianti.

Sul tema, vedi il allegato  il  comunicato stampa di CPLO : “ In difesa del diritto di difesa”  

Esso rende nota  ai cittadini la vicenda della coraggiosa collega iraniana ed aiuta a tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica sulla sua vicenda personale e processuale, sperando di riuscire ad influenzare le Autorita’ che la tengono detenuta ed anche per spiegare ai cittadini l’importanza del diritto di difesa e della funzione del difensore che anche in Italia, troppo spesso, viene messo a dura prova o e’ oggetto di pressioni, nell’indifferenza di tutti.

Infine, un’ultima nota, al termine e’ previsto un aperitivo – cena, presso il ristorante “ Centottanta”, gestito da Clarabella ONLUS.

Si tratta di una cooperativa sociale agricola che crea occasioni di lavoro per persone con disabilita’ psichica e fisica, ispirandosi all’idea che si debba “ prendere una posizione etica, in cui la responsabilita’ e’ prendersi la responsabilita’ dell’altro” ( Emanuel Levinas, filosofo). La cucina e’ raffinata ed il luogo suggestivo, nel pieno della Franciacorta. Ottimo consiglio per tutti coloro che vorranno provare, sostenendo cosi un progetto veramente utile e lodevole!

Avv. Maria Luisa Crotti, Responsabile commissione comunicazione CPLO

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

95 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online