Lunedì, 27 maggio 2024 - ore 05.02

(CR) Fotovoltaico AEM fa da apripista: in via Postumia

Nel l Centro servizi, verrà installato un vero e proprio parco fotovoltaico

| Scritto da Redazione
(CR) Fotovoltaico  AEM fa da apripista: in via Postumia (CR) Fotovoltaico  AEM fa da apripista: in via Postumia

(CR)  AEM fa da apripista: in via Postumia, su un’area parcheggio già individuata

Nel l Centro servizi, verrà installato un vero e proprio parco fotovoltaico

PARTONO I LAVORI PER IL NUOVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO IN VIA POSTUMIA SERVIRA’ 140 UTENZE ELETTRICHE DEL COMUNE

Cremona, 18 aprile 2024 - L’Amministrazione comunale, insieme alla sua partecipata AAEM, decide di investire con decisione sull’energia pulita e sul fotovoltaico. La Giunta, su proposta del vicesindaco Andrea Virgilio, ha approvato l’atto di indirizzo per dare il via al primo progetto per la costruzione di un impianto fotovoltaico destinato a servire le utenze elettriche del Comune di Cremona, nel contempo AEM ha pubblicato il bando per l’assegnazione dei lavori di realizzazione del nuovo impianto.

Il nuovo parco sarà costruito all’interno del Centro Servizi di via Postumia, di proprietà AEM, in un’area attualmente dedicata a parcheggio automezzi, con un investimento previsto di circa 1.500.000,00 di euro. Contestualmente si è dato avvio ai lavori propedeutici di preparazione dell’area stessa.

Si tratta di un investimento ambientale forte sull’energia pulita, di un progetto che garantisce al Comune di Cremona un aumento della sua autonomia energetica a favore delle utenze pubbliche e un risparmio annuo di decine di migliaia di euro.

La potenza massima complessiva dell’impianto è pari a circa 800 kWp, in grado di produrre energia elettrica rinnovabile pari a circa 1.000 MWh/anno e le utenze elettriche intestate al Comune di Cremona, interconnesse alla cabina primaria “Cremona Est” (circa 140 utenze), potranno utilizzare “virtualmente” l’energia elettrica prodotta dal nuovo impianto fotovoltaico. Si tratta di scuole, uffici, palestre, edifici di edilizia pubblica residenziale.

La possibilità di questo progetto è offerta dalle previsioni della normativa europea, recepita a livello italiano con l’emanazione dei recenti decreti attuativi, a fronte dei quali è prevista la possibilità di attivare una configurazione CACER definita “Autoconsumo individuale di energia rinnovabile ‘a distanza’ utilizzando la rete di distribuzione”, con incentivazione dell’energia elettrica autoconsumata dalle utenze allacciate. L’energia autoconsumata verrà incentivata attraverso l’erogazione di un contributo, da parte del GSE, a favore del Comune di Cremona per un periodo di durata pari a 20 anni.

Continua quindi il lavoro a favore dell’ambiente e della sostenibilità energetica da parte del Comune di Cremona con una visione concreta nell’oggi e strategica per il futuro. Aem, partecipata dal Comune e società dei servizi per i cremonesi, investe in energia rinnovabile e si caratterizza ormai come uno dei motori di sviluppo della città.

197 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online