Mercoledì, 22 settembre 2021 - ore 12.39

Crema Duro attacco di Mimma Aiello a Bettenzoli. Lei conferma :per Bonaldi libertà di voto.

Intervengo, sulla vicenda "Beppe Bettenzoli", non certo per fare polemica ma per spirito di chiarezza.Forse non tutti sanno che nella riunione di lunedì Beppe aveva proposto l'apparentamento o comunque un sostegno al Sindaco uscente. Prima di dire la mia, ho lasciato che ogni rappresentante della lista presente (unitamente ad alcuni sostenitori), dicesse la propria opinione

| Scritto da Redazione
Crema Duro attacco di Mimma Aiello a Bettenzoli. Lei conferma :per Bonaldi  libertà di voto.

Direi che all'unanimità si è deciso per la libertà di voto.

Diverse le motivazioni, una tra tutte che era una promessa fatta agli elettori e sulle promesse fatte non si deroga.

Al che, Beppe voleva uscire con un suo comunicato personale e TUTTI i rappresentanti della lista gli hanno chiesto di non farlo, atteso che non si può dire che sia un quidam de populo ma un membro della nostra lista nonchè il segretario del partito politico che fortemente ha voluto la lista di Cambiare si può.

La posizione era quindi stata chiarita, sicchè la riunione si era conclusa poco dopo.

Ieri apprendo dai giornali che non solo ha fatto una sua dichiarazione ma ha addirittura invitato al voto, in contrasto con quanto democraticamente deciso.

Forse io non sono portata per la politica (anzi sicuramente) ma sottopongo alcune riflessioni:

1. PRC ha ritenuto di costituire una lista civica proprio perchè in totale disaccordo con la politica della maggioranza (di cui peraltro si lamentavano della totale esclusione e della inesistenza di riunioni di maggioranza);

2. la lista da lui stesso costituita ed appoggiata, ha fatto una scelta DEMOCRATICA: libertà di voto. Beppe, da prima donna, disattende completamente la linea condivisa e fa l'esatto opposto.

3. Beppe è il segretario di PRC e fa una dichiarazione in contrasto addirittura col comunicato steso la sera prima dalla sua segreteria.

Ora, ritengo che appellarsi alla volontà di combattere la destra, con quella risibile dichiarazione di buoni intenti con la Bonaldi (di cui, invece non gradiva la politica), faccia perfettamente comprendere che siamo di fronte ad una persona egocentrica, priva della capacità di adeguarsi alle decisioni diverse da quelle che più gli aggradano.

La cosa che più mi fa piacere è sentire non solo gli attestati di stima e di sostegno ricevuti dai miembri della mia lista ma anche da tutte le persone che hanno apprezzato la NOSTRA COERENZA, che è un valore e che forsi pochi conoscono.

Non mi stupisce se persone meravigliose che ho avuto modo di conoscere, abbiano preso le distanze da lui e dal partito.

Perchè la verità è che Beppe rappresenta se stesso, vuole essere solo lui, gli altri non contano.

Personalmente posso dire che da questa esperienza ho imparato molto.

Ho imparato che basta un Beppe Bettenzoli per distruggere un progetto in cui tutti credevamo e che volevamo avesse, anche oggi, un futuro.

Ho imparato che pur di essere sulla scena, una persona è disposta a SVENDERE gli altri, i loro ideali, i loro sacrifici.

Ho imparato che la coerenza è dire e fare la stessa cosa ma pochi lo fanno in nome di mille salamelecchi, pur di rimanere presente sulla scena politica, pur sapendo che quegli stessi salamelecchi sono ipocriti e solo di utilità.

Ho imparato che ci si dimentica presto di essere stati presi politicamente a calci nel sedere.

Ho imparato che ci sono persone che parlano di DEMOCRAZIA e non sanno cosa voglia dire rispettare una decisione democratica.

Ah, da ultimo, rispetto al suo appello al voto, ricordatevi che chi ha detto come vorrebbe che rimanesse la città di Crema è la stessa persona che ha avuto questo bellissimo comportamento, da voltagabbana.

Votate con la vostra coscienza senza dar credito a ciò che dice chi non rispetta le decisioni altrui.e, aggiungrei, le persone.

Un grazie davvero alle tante meravigliose persone che mi hanno sostenuto in questi giorni difficili. Tra tutti, mio padre ma anche Lucia, Simone, Serafina, Gianemilio, Elisabetta, Maria, Veronica, Giada, Rocco, Angelo e tutte quelle persone che anche stamattina mi hanno fatto i complimenti per essere stata coerente fino alla fine.

Siamo orgogliosi ed andiamo a testa alta!

Mimma Aiello 

1750 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online