Sabato, 15 maggio 2021 - ore 13.11

Crema Efficientamento energetico in 25 edifici pubblici

Tutti i 25 interventi di quest’anno, a carico del gestore dell’appalto calore

| Scritto da Redazione
Crema Efficientamento energetico in 25  edifici pubblici

Crema Efficientamento energetico in 25  edifici pubblici

 Tutti  i 25 interventi di quest’anno, a carico del gestore dell’appalto calore

 Approvato il progetto esecutivo di Stea-Simet consegnato al Comune di Crema sull’efficientamento energetico negli edifici pubblici grazie all’affidamento in project financing dell’appalto calore.

Venticinque interventi principali nell’arco dell’anno, tra i quali anche sostituzione di caldaie, sostituzione di serramenti, coibentamenti, aggiornamenti con componenti di nuova generazione, isolamenti dei sottotetti, sistemi di telecontrollo, in diversi plessi scolastici, palestre, il centro culturale Sant’Agostino, la Colonia Seriana e altri edifici, più altri interventi di trattamento dell’acqua.

L’appalto calore partito nel 2020 si basa sul ricorso a capitali privati per rinnovare gli impianti negli edifici pubblici del Comune, ad uso della collettività: il soggetto gestore, in questo caso la società di scopo che vede assieme Simet e Stea, trova ristoro del finanziamento stesso grazie ai flussi di cassa calcolati considerando il risparmio energetico in 15 esercizi annuali.

“Ogni livello istituzionale, dunque anche gli enti locali, deve sentirsi protagonista della sfida epocale della transizione ecologica”, commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Fabio Bergamaschi. “Questi interventi sono uno dei fronti del lavoro del Comune di Crema, consapevole della necessità di rinnovare il patrimonio, renderlo più efficiente; ciò consente risparmio per l’ente, un risparmio nel sistema di approvvigionamento e un ambiente più sano”.

Dello stesso avviso l’assessore all’Ambiente, Matteo Gramignoli, che evidenzia il rapporto tra energia e ambiente: “Abbiamo spesso parlato dell’importanza di controllare le temperature degli ambienti chiusi, ridurre i consumi per diminuire l’impatto ecologico, e di quanto il riscaldamento sia uno dei temi decisivi della qualità dell’aria, come d’altronde la produzione stessa dell’energia. Investire in questi efficientamenti, sostituendo caldaie, utilizzando il solare, migliorando l’isolamento termico degli edifici, produce un risparmio straordinario di anidride carbonica e riduce le polveri sottili”.

 In allegato l’intero progetto

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

148 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online