Giovedì, 03 dicembre 2020 - ore 08.28

Crema L’uscita di Coti Zelati dalla maggioranza è una scelta sbagliata ( di Franco Bordo ed altri)

L'uscita dalla maggioranza del Consiglio comunale di Crema da parte del Consigliere Coti Zelati appare come una rottura politica ed una scelta profondamente sbagliata, a maggior ragione in un quadro politico che vede crescere una destra pericolosa e retrogada.

| Scritto da Redazione
Crema L’uscita di Coti Zelati dalla maggioranza è una scelta sbagliata ( di Franco Bordo ed altri)

Crema L’uscita di Coti Zelati dalla maggioranza è una scelta sbagliata ( di Franco Bordo ed altri)

L'uscita dalla maggioranza del Consiglio comunale di Crema da parte del Consigliere Coti Zelati appare come una rottura politica ed una scelta profondamente sbagliata, a maggior ragione in un quadro politico che vede crescere una destra pericolosa e retrogada.

Questo passo, oltre ad aver rappresentato uno strappo con la maggioranza ha determinato anche una rottura della Lista "La Sinistra – con Bonaldi Sindaca". Infatti, all'interno della Lista stessa sono arrivati molti segni di condivisione con l'esperienza di governo della città e altrettante indicazioni a proseguire il cammino con la coalizione di centrosinistra a sostegno di Stefania Bonaldi.

La conferma dell'Assessore Galmozzi da parte del Sindaco è un elemento importante e dirimente: consente ad un'ampia fetta della Lista di continuare a riconoscersi nell'azione amministrativa e sarà un punto di riferimento per quelle persone che hanno voglia di collaborare affinché nell'Amministrazione Comunale di Crema possano proseguire le buone pratiche politiche e le scelte importanti compiute in questi anni.

Rinnovando la nostra fiducia nei confronti dell'Assessore Galmozzi, lavoreremo insieme perché L'Amministrazione continui nel solco di quel patto politico a governare con saggezza ed equilibrio la città, creando uno spazio aperto, inclusivo a sinistra, sulla strada di quel percorso unitario che, come per il sostegno dato a Nicola Zingaretti durante le Primarie, per noi rimane un faro.

Marta Andreola, Maurizio Bertolaso, Franco Bordo, Giorgio Galli, Davide Villani

644 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online