Domenica, 15 dicembre 2019 - ore 00.17

Crema La telefonata con Emanuele Coti Zelati: perché, come Sinistra, abbandoniamo la Bonaldi

In questa breve intervista telefonica il capogruppo della Sinistra Emanuele Coti Zelati spiega i motivi dell’uscita dalla maggioranza che sostiene il sindaco Stefania Bonaldi. L’assessore Galmozzi non si dimette e resta in giunta.

| Scritto da Redazione
Crema La telefonata con Emanuele Coti Zelati: perché, come Sinistra, abbandoniamo la Bonaldi

Crema La telefonata con Emanuele Coti Zelati: perché, come Sinistra, abbandoniamo la Bonaldi

In questa breve intervista telefonica il capogruppo  della Sinistra Emanuele Coti Zelati  spiega i motivi dell’uscita dalla maggioranza che sostiene il sindaco Stefania Bonaldi. L’assessore Galmozzi non si dimette e resta in giunta.

Dichiara Emanuele Coti Zelati:  ‘Non ci sono più i presupposti per restare sia per una questione di metodo che di merito. Daremo il nostro voto alla giunta caso per caso’.

Nel merito sono due le questioni che hanno portato alla rottura: la non condivisione della scelta sul come sistemare piazza Garibaldi e la vicenda del taglio degli alberi in via Bacchetta.

Sono questi gli ultimi due elementi anche se su altre questioni vi erano parecchi dissapori tenuti sottotraccia.

Nessun problema per la tenuta della Giunta Bonaldi sul piano dei numeri: solo un problema politico che avrà ripercussioni a fine mandato quando si  dovranno definire le alleanze per l’elezione del prossimo sindaco.

Red/welcr/gcst

Allegati audio:

Audio 1:

1917 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online