Sabato, 17 aprile 2021 - ore 02.24

Cremona Chiediamo apertura scuole in sicurezza|Il Megafono e Priorità scuola

Il Collettivo studentesco cremonese il Megafono e Priorità alla scuola Cremona hanno inviato ad Ats e Arriva trasporti per chiedere chiarezza in merito alle misure preventive prese in questi mesi che ancora non sembrano essere sufficienti per una apertura delle scuole in tutta sicurezza

| Scritto da Redazione
Cremona Chiediamo apertura scuole in sicurezza|Il Megafono e Priorità scuola Cremona Chiediamo apertura scuole in sicurezza|Il Megafono e Priorità scuola


Chiediamo apertura scuole in sicurezza| Collettivo studentesco il Megafono e  Priorità alla scuola Cremona

Il Collettivo studentesco cremonese  il Megafono e  Priorità alla scuola Cremona hanno inviato  ad Ats e Arriva trasporti per chiedere chiarezza in merito alle misure preventive prese in questi mesi che ancora non sembrano essere sufficienti per una apertura delle scuole in tutta sicurezza

All’attenzione dell’Azienda di Tutela della Salute (ATS) – Lombardia: Come collettivo studentesco cremonese e come realtà che ritiene il prolungamento della DAD al 100% una scelta sbagliata ed irrispettosa nei confronti del mondo della scuola, nonché una misura di contenimento pressoché inutile o comunque poco oculata, ci troviamo a dialogare con la comunità studentesca della nostra città da diversi giorni. Se una parte dei nostri compagni e compagne di scuola condivide la nostra rabbia per questa decisione, un’altra, consistente porzione di studenti e studentesse esprime sincero timore per un rientro in aula che considera poco sicuro circa la situazione dei contagi da Covid-19 per sé e per tutto il personale della scuola.

Leggi tutto clicca qui

All’attenzione di Arriva Italia – Cremona :Come collettivo studentesco cremonese ci troviamo ancora una volta a dialogare con la comunità studentesca e scolastica della nostra città, discutendo della recente decisione di prolungare il periodo di DAD al 100% ancora una volta.

Già a novembre scrivevamo in un documento rivolto all’amministrazione e alla città: “Parlando del tema della didattica a distanza e del ritorno in classe ci siamo accorte e accorti che in generale il problema dei contagi e degli assembramenti si è localizzato quasi sempre all’esterno degli istituti, in particolare sui mezzi pubblici. Quello dei trasporti è un imprescindibile nodo da sciogliere per permettere il rientro in aula in sicurezza di tutte e tutti. Secondo noi, e con questa nostra convinzione interpretiamo anche il parere di molte e molti del mondo della scuola, risolvere tale problema significa risolvere in definitiva il problema dei contagi tra studenti e studentesse e permetterebbe di mantenere aperti i nostri istituti”. Nonostante questo ancora oggi si parla di quando potremo tornare in classe e di come un ostacolo, forse il più grande, siano tutt’ora i trasporti.

Leggi tutto clicca qui

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

Allegato PDF 2

4154 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online