Giovedì, 14 novembre 2019 - ore 02.48

Cremona Il bombardamento del 10 luglio 1944

Si contarono ben 119 vittime. 82 i feriti. Perirono anche 13 militari tedeschi.

| Scritto da Redazione
Cremona Il bombardamento del 10 luglio 1944

Il 10 luglio 1944 la città di Cremona subì un terribile bombardamento, senz'altro il più duro tra i numerosi che colpirono la provincia. Quella mattina mancava un quarto alle 11 quando apparvero i bombardieri e cominciarono a piovere le bombe: ne caddero più di 50, di medio e di grosso calibro. L'obiettivo era principalmente la stazione e lo scalo ferroviario, ma altre zone del quartiere di porta Milano furono devastate. Si contarono ben 119 vittime. 82 i feriti. Perirono anche 13 militari tedeschi. Tra la Cremonella e la via S. Francesco morirono alcuni ferrovieri. A ricordare questo tragico giorno di guerra un monumento sito sulla via S. Francesco d'Assisi raffigura binari deformati e ferraglia attorcigliata. Una lapide posta su un edificio in Piazza Risorgimento reca questa epigrafe: "Come questa pietra immutabile il ricordo ed il compianto per i cremonesi vittime innocenti di bombardamento aereo vivranno eterni ammonendo pace tra i popoli. Il Comune di Cremona 10.7.1944 - 10.7.1964". Nel 2004 una pubblicazione di Gianluigi Boldori dal titolo "10 luglio" documentò in modo rigoroso l'avvenimento.

3711 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online