Lunedì, 18 gennaio 2021 - ore 20.34

Cremona, ingresso di don Irvano Maglia, nuovo parroco di Sant’Agata e Sant’Ilario

Alla fine della celebrazione don Maglia prenderà la parola per il saluto ai nuovi parrocchiani

| Scritto da Redazione
Cremona, ingresso di don Irvano Maglia, nuovo parroco di Sant’Agata e Sant’Ilario

Dopo i primi due ingressi dello scorso fine settimana, nella mattinata di domenica 11 settembre il vescovo Antonio Napolioni presiederà a Cremona la Messa di insediamento di don Irvano Maglia, nuovo parroco della comunità di Sant’Agata e Sant’Ilario. L’appuntamento è per le ore 10:00.

La celebrazione, che si svolgerà nella chiesa di Sant’Agata, sarà preceduta, sul sagrato, dal saluto del Sindaco Gianluca Galimberti, che sarà affiancato dall’Assessore Barbara Manfredini. Quindi in chiesa, dopo il saluto liturgico da parte di mons. Napolioni, il vicario zonale, don Gianpaolo Maccagni, darà lettura del decreto di nomina del nuovo parroco che, al termine, aspergerà l’assemblea con l’acqua benedetta e incenserà la mensa eucaristica. Poi Marta Lucchi, in rappresentanza dell’intera comunità parrocchiale, porgerà il saluto al vescovo e al nuovo parroco, cui sarà donata una pubblicazione sui due santi patroni. Tra i sacerdoti concelebranti spiccheranno quanti operano in parrocchia: il vicario don Stefano Montagna e i collaboratori don Angelo Guerreschi Parizzi e don Franco Regonaschi. Al termine dell’omelia, tenuta da mons. Napolioni, il nuovo parroco reciterà da solo la professione di fede (il Credo), segno che sarà lui il primo responsabile della diffusione e della difesa dei contenuti della fede nella comunità.

Alla fine della celebrazione, supportata con il canto della corale di Sant’Agata-Sant’Ilario diretta dal maestro Francesco Berettini, don Maglia prenderà la parola per il saluto ai nuovi parrocchiani.

Dopo la Messa la firma degli atti ufficiali da parte del vescovo, del nuovo parroco e di due testimoni: Valeria Tregattini e Giuseppe Dasti. La mattinata si concluderà con un festoso momento conviviale nel non lontano chiostro di Sant’Ilario, completamente restaurato qualche anno fa.

Don Maglia è nato a Vighizzolo di Cappella de’ Picenardi il 3 agosto 1954 ed è stato ordinato il 24 giugno 1978. Ha iniziato il suo ministero pastorale come vicario della parrocchia San Pietro Apostolo di Viadana; negli stessi anni ha ricoperto l’incarico di Viceassistente Diocesano Giovani di Azione Cattolica. Nel 1990 è stato promosso parroco e inviato nella parrocchia di San Francesco d’Assisi, nel quartiere Zaist di Cremona, dove è rimasto sino al 1997. Negli stessi anni ha ricoperto anche gli incarichi di assistente diocesano Familiari del Clero e, di cui dal 1992 al 2003 è stato assistente regionale e dal 2003 al 2013 assistente nazionale. Dal 1994 al 1997 è stato inoltre Presidente de La Zolla. Nel 1997 il trasferimento, sempre come parroco, a Soresina, dove è rimasto sino al 2004; tra il 2003 e il 2004 è stato anche amministratore parrocchiale di Farfengo. Dal 2004 ricopriva l’incarico di delegato episcopale per la Pastorale e direttore del Centro Pastorale Diocesano. Tra il 2005 e il 2011 è stato inoltre convisitatore per la Visita pastorale. Dal 2007 è presidente della società coop. Cittanova. Ora il vescovo Antonio, con decreto del 9 giugno, l’ha destinato come parroco nelle parrocchie Ss. Apollinare e Ilario e Sant’Agata in Cremona.

1988 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria