Domenica, 16 giugno 2019 - ore 01.14

Cremona: Le tematiche ambientali in primo piano alla Scuola secondaria di primo grado Virgilio

Predisposto un ciclo di conferenze aperte alla cittadinanza per far conoscere i problemi riguardanti l’ambiente attraverso il contributo di relatori prestigiosi

| Scritto da Redazione
Cremona: Le tematiche ambientali in primo piano alla Scuola secondaria di primo grado Virgilio

Cremona: Le tematiche ambientali in primo piano alla Scuola secondaria di primo grado Virgilio

Predisposto un ciclo di conferenze aperte alla cittadinanza per far conoscere i problemi riguardanti l’ambiente attraverso il contributo di relatori prestigiosi

Cremona, 28 gennaio 2019 - Sensibilizzare i giovani alle tematiche del rispetto dell’ambiente, alla presa di coscienza che inquinamento, cambiamenti climatici e riscaldamento sono questioni fondamentali per la sopravvivenza del nostro pianeta. Sono queste, in sintesi, le finalità del progetto La Scuola per l’Ambiente, presentato oggi in Comune, e realizzato con i fondi destinati al diritto allo studio assegnati dal Comune all'Istituto Comprensivo Cremona Due.

“Abbiamo condiviso le finalità del progetto ed apprezzato il percorso proposto dall’Istituto Comprensivo Cremona Due come riferimento per coinvolgere altre realtà scolastiche ed associative intorno a problematiche come quelle dei cambiamenti climatici che sempre più avrà ripercussioni sulla vita quotidiana delle persone ed i cui effetti già si fanno pesantemente sentire sul pianeta”, ha dichiarato nel suo intervento introduttivo la Vice Sindaco Maura Ruggeri, che ha poi aggiunto: “La formazione e l'educazione al rispetto ed alla cura dell'ambiente, così come i percorsi di cittadinanza attiva che vogliamo portare avanti in collaborazione con le scuole ed il mondo associativo sono fondamentali per la crescita di questa consapevolezza tra le nuove generazioni”.

Annamaria Fiorentini, Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Cremona Due, e Alessandra Fiori, docente di lettere della Scuola secondaria Virgilio di Cremona, referente del progetto, hanno a loro volta illustrato nel dettaglio gli obiettivi e il programma dell’iniziativa. Alla presentazione sono intervenuti, tra gli altri, Silvia Bardelli, responsabile del Servizio Politiche Educative del Comune di Cremoni, e Benito Fiori per il Circolo Culturale AmbienteScienze.

L’Istituto Comprensivo Cremona Due attribuisce ormai da diversi anni un’importanza centrale all’educazione alla cittadinanza. L’insegnamento della Costituzione con i suoi principi fondamentali è certamente un cardine: l’articolo 9 asserisce infatti l'inderogabile necessità di tutelare il paesaggio e il patrimonio storico artistico della nazione. Da questo si è partiti per trasmettere agli studenti valori e non solo informazioni o contenuti.

Gli alunni sono infatti direttamente coinvolti e partecipi nel progetto, che si pone come un’occasione di esperienza di cittadinanza attiva: loro infatti saranno i cittadini di domani, a loro spetterà il difficile compito di salvaguardare il mondo. Ecco perché la scuola insieme al Comune si è assunta il compito di informarli, formarli e renderli protagonisti.

La consapevolezza dell’urgenza di affrontare con coraggio e responsabilità politica e civile le questioni ambientali impone di coinvolgere il più possibile anche i cittadini. Da qui la decisione di aprire i lavori alla cittadinanza per far conoscere i problemi riguardanti l’ambiente attraverso il contributo di relatori prestigiosi.

E’ stato pertanto predisposto un ciclo di conferenze, denominato I lunedì virgiliani, che si terranno alla Scuola secondaria di primo grado “Virgilio” di via Trebbia e che vedrà la presenza di relatori di prestigio. Gli incontri, che si svolgeranno nella fascia oraria compresa tra le 16 e le 18, saranno aperti ai docenti di ogni ordine e grado e all’intera cittadinanza.

Il primo si terrà l’11 maggio, quando Fiorella Belpoggi, Direttrice dell’Area Ricerca dell’Istituto Ramazzini di Bologna, interverrà sul tema dell’inquinamento ambientale. Secondo appuntamento il 18 marzo con Luca Lombroso, tecnico meteorologo certificato e divulgare ambientale, parlerà di cambiamenti climatici e modelli di vita. A seguire, il 25 marzo, a Mirko Rossi, divulgatore sui temi dell’energia, ricercatore indipendente, membro, tra l’altro, del Comitato Direttivo di Aspo Italia (sezione italiana di Aspo International – Association for the Study of Peak Oil and Gas), il compito di intervenire su riscaldamento globale ed energia. Il 1° aprile, la Presidente nazionale di Italia Nostra, Mariarita Signorini, tratterà il tema “Bellezza e Ambiente”, mentre l’8 aprile, ultimo incontro in programma, vedrà come relatore Grammenos Mastrojeni, diplomatico italiano, coordinatore per l'eco-sostenibilità della Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Esteri, che parlerà di cambiamenti climatici, movimenti migratori, rischi per la pace.

Saranno inoltre realizzati video per testimoniare, documentare e diffondere tutto ciò che il progetto implica, a partire dal lavoro degli studenti. L’idea è costruire, attraverso i filmati, un prodotto multimediale che racconti tutti i momenti e le diverse fasi del progetto. Nel frattempo è stato messo a punto il logo che identifica il progetto.

Per maggiori informazioni si veda la pagine dedicata presente sul sito dell’Istituto Comprensivo Cremona Due (www.iccremona2.edu.it).

 

499 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online