Giovedì, 19 settembre 2019 - ore 19.33

Cremona offre un palcoscenico alle storie dei rifugiati di oggi e di ieri. Perché “Anche Superman era un rifugiato”

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato che si celebra il 20 Giugno Cremona offre ai suoi cittadini una settimana, dal 17 al 23 Giugno, per incontrare le storie vere dei profughi e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di questa particolare categoria di migranti.

| Scritto da Redazione
Cremona offre un palcoscenico alle storie dei rifugiati di oggi e di ieri. Perché “Anche Superman era un rifugiato”

Cremona offre un palcoscenico alle storie dei rifugiati di oggi e di ieri. Perché “Anche Superman era un rifugiato”.

 In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato che si celebra il 20 Giugno Cremona offre ai suoi cittadini una settimana, dal 17 al 23 Giugno, per incontrare le storie vere dei profughi e per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di questa particolare categoria di migranti.

 

Nell’ambito del progetto territoriale SPRAR  il Comune di Cremona, le Cooperative Nazareth e Sentiero, Caritas Cremonese – Diocesi di Cremona, CSV Lombardia Sud – sede di Cremona e Centro Fumetto “A. Pazienza” promuovono in città due iniziative di sensibilizzazione che utilizzano i linguaggi del fumetto e del teatro.

Il 18 Giugno alle 18:00 presso il Centro Fumetto “A. Pazienza” si terrà la mostra Il Prezzo di un sogno, nato da un laboratorio realizzato dagli ospiti del Centro Giona in collaborazione con CSV Lombardia Sud – Cremona, Centro Fumetto “A.Pazienza” e la disegnatrice cremonese Roberta SAKKA Sacchi. L’esposizione mostra le storie di dieci ragazzi rifugiati che raccontano con il fumetto il loro paese d’origine, il viaggio, le aspettative sul presente e i desideri per il futuro. La mostra sarà visibile fino a Venerdì 21 Giugno presso il Centro Fumetto negli orari di apertura al pubblico.

Il secondo appuntamento è “ANCHE TU – Storie di Supereroi”. I ragazzi del Gruppo Noi (Io+Te+Te+…) di Casa Accoglienza saranno attori di uno spettacolo teatrale sul palcoscenico nella Chiesa del Foppone il 20 Giugno alle ore 21:00.La performance è l’esito di un laboratorio tenuto da Yesenia De La Rosa, regista attrice ed educatrice, che ha permesso a i ragazzi accolti da Cremona di collaborare cin i giovani del territorio. Lo spettacolo è liberamente ispirato al libro “Anche Superman era un rifugiato” edito nel 2018 da PIEMME. L’intento narrativo è quello di far dialogare in forma semplice e spontanea le storie dei rifugiati di ieri con i giovani accolti nei progetti di Cremona.

L’intento artistico delle manifestazioni è quello di rendere comprensibili voci che parlano un’altra lingua ma che raccontano storie che meritano di essere ascoltate.

Anna Peretti. 

383 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online