Mercoledì, 11 dicembre 2019 - ore 10.47

Cremona Progetto Coesione sociale Galimberti alle finali di bocce organizzate dallo SPi-CGIL

Progetto di Coesione Sociale. Anche quest'anno ci siamo. Si sono svote le finali provinciali del Trofeo di Bocce con le Associazioni Coop Gamma, Anffas Cremona, Anffas Crema, Cd Asst Cremona, Cd 2 cCoop La Dolce #Cd Orrizzonte Coop La Dolce.

| Scritto da Redazione
Cremona Progetto Coesione sociale Galimberti alle finali di bocce organizzate dallo SPi-CGIL

Cremona Progetto Coesione sociale Galimberti alle finali di bocce organizzate dallo SPi-CGIL

Progetto di Coesione Sociale. Anche quest'anno ci siamo. Si sono svote le finali provinciali del Trofeo di Bocce con le Associazioni Coop Gamma, Anffas Cremona, Anffas Crema, Cd Asst Cremona, Cd 2 cCoop La Dolce #Cd Orrizzonte Coop La Dolce.

Dopo gli appuntamenti mensili e dopo la finale di Martedì il prossimo appuntamento saranno le finali regionali(che si svolgeranno a Cremona) il 14 Giugno. Un in bocca al lupo a tutti i partecipanti. L’iniziativa si inserisce in un più ampio progetto definito come Giochi di Liberetà giunto ormai alla xxv edizione. I giochi intesi come svago e coesione sociale consistono nell’affiancare un pensionato ad una persona con disabilità in un torneo ad eliminazione di bocce a coppia. Questa iniziativa ricopre un aspetto di carattere sociale duplice : la prima sottrarre alla solitudine i nostri volontari pensionati, la seconda far passare una giornata in compagnia e di sport ai ragazzi portatori di disabilità. Il consolidamento di questo progetto ha visto negli anni l’aumento della partecipazione delle associazioni della nostra provincia a questa iniziativa.

 

389 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

Piacenza Iniziative dedicate alla terza età – Autunno 2019

Piacenza Iniziative dedicate alla terza età – Autunno 2019

Gli Enti di Promozione sportiva e le palestre private che hanno aderito all’avviso per l'affidamento della concessione del servizio – impiegando istruttori qualificati, tutti con laurea in Scienze motorie, offrono tariffe particolarmente vantaggiose (65 euro, se di età compresa tra i 60 e i 65 anni compiuti al momento dell’iscrizione, o 55 euro se di età superiore ai 65 anni), a fronte di un contributo economico del Comune