Domenica, 26 giugno 2022 - ore 22.17

Daniele Cinciarini lascia la Fortitudo. Il ringraziamento di Matteo Cazzulani cremonese in Cracovia-Polonia

Matteo Cazzulani, lombardo nel mondo di origine cremasca e cremonese, collaboratore di Welfare Cremona e tifoso molto appassionato della Fortitudo Bologna, ha ringraziato su Facebook il cestista cremonese Daniele Cinciarini per i circa 3 anni di servizio a difesa dei colori biancoblù, che Cinciarini ha onorato con passione, dedizione e professionalità, contribuendo a portare la Fortitudo dapprima in Serie A, e poi, nella scorsa stagione, in Europa.

| Scritto da Redazione
Daniele Cinciarini lascia la Fortitudo. Il ringraziamento di Matteo Cazzulani cremonese in Cracovia-Polonia

Daniele Cinciarini lascia la Fortitudo. Il ringraziamento di Matteo Cazzulani cremonese in Cracovia-Polonia

Matteo Cazzulani, lombardo nel mondo di origine cremasca e cremonese, collaboratore di Welfare Cremona e tifoso molto appassionato della Fortitudo Bologna, ha ringraziato su Facebook il cestista cremonese Daniele Cinciarini per i circa 3 anni di servizio a difesa dei colori biancoblù, che Cinciarini ha onorato con passione, dedizione e professionalità, contribuendo a portare la Fortitudo dapprima in Serie A, e poi, nella scorsa stagione, in Europa.

Di sotto il testo del messaggio di Cazzulani.

Non sono solito commentare il mercato della mia squadra del cuore, anche perché la Fortitudo la sostengo, senza se e senza ma, a prescindere da risultati e categoria, figuriamoci del roster.

Desidero tuttavia ringraziare di tutto cuore Daniele Cinciarini per quanto -tantissimo- compiuto a Bologna durante i 3 anni passati in maglia biancoblu.

Grazie, Daniele, in particolare per:

Avere onorato la Effe Scudata con i fatti, anche a costo di rinunciare al posto di titolare e ridurti lo stipendio pur di restare in Fortitudo;

Il cuore e i maroni che ci hai sempre messo in campo con la nostra maglia indosso. Sempre e comunque;

L'umiltà con la quale hai contribuito a portare in alto i nostri colori fino alla Serie A ed eventualmente anche in Europa;

Esserti avvalso (ed avere sempre messo a disposizione della squadra) di un talento indiscutibile per mezzo dell'umiltà sopra citata;

Avere dimostrato (al pari di tanti altri che ti hanno anticipato e accompagnato in Fortitudo) come un giocatore dall'alta intelligenza cestistica (e non solo) possa fare tanto bene nella squadra del "Tiro Ignorante";

Avere dimostrato alla NASA che non serve andare fino su Marte per trovare giocatori (e persone) di un altro pianeta;

Essere stato la causa di picchi di esultanza storici della mia "carriera" da Fortitudino (16 anni di Fossa, di cui gli ultimi 10 all'estero), come dopo la tua tripla con la quale, al Paladozza, chiudemmo il discorso promozione diretta coi radicchi nel 2019;

Rappresentare l'identikit di giocatore che, semmai dovessi mai passare dal Recruitment aziendale al Talent Scouting nel basket, non solo metterei in cima alla lista acquisti, ma che raccommanderei vivamente come Capitano e guida per la squadra.

Caro Daniele, restando tuo personale tifoso, ti auguro tutto il meglio, sperando in un arrivederci, molto presto, ancora a Bologna con la Effe scudata sul petto!

Matteto Cazzulani , cremonese in Cracovia-Polonia

716 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online