Lunedì, 25 gennaio 2021 - ore 05.52

DDL Scuola: Libertà e diritti cancellati con un voto di fiducia|L.Valenti (FLC CGIL Cremona)

Il 25 giugno è stata una giornata triste per chi crede ancora nella scuola di tutti e di ciascuno.

| Scritto da Redazione
DDL Scuola: Libertà e diritti cancellati con un voto di fiducia|L.Valenti (FLC CGIL Cremona)

Il DDL Scuola è stato approvato al Senato con 159 voti favorevoli e 112 contrari, adesso ci sarà il passaggio alla Camera e l’ approvazione entro il 7 luglio.

Con un voto di fiducia sono stati cancellati libertà e diritti.

La scuola pubblica è diventata uno strumento di battaglie politiche che poco hanno a che fare con il merito delle questioni.

Doveva vincere la Scuola Pubblica, Laica, Statale, il mondo della scuola lo aveva chiesto a gran voce, invece la maggioranza di senatrici e senatori ha deciso di ignorare il popolo che dovrebbe rappresentare.

E’ stato un atto irresponsabile far passare il provvedimento con il ricatto delle stabilizzazioni.

Stabilizzazioni ancora molto vaghe.

Perché delle 100 mila assunzioni, i primi 45 mila otterranno una cattedra all’inizio del nuovo anno scolastico.

 Un po’ meno sicura la sorte degli altri 55 mila, perché strada facendo, cioè durante l’anno scolastico, ci sarà la nomina e a settembre 2016 arriverà l’incarico vero e proprio.

Quello che è successo ieri è stato un atto di forza senza alcuna idea del paese, senza niente di innovativo, neppure l’organico potenziato, tanto acclamato , che si ridurrà ad una fotografia dei posti già funzionanti!!!

Continueremo a lottare con tutti gli strumenti previsti dalla democrazia affinché questa riforma incostituzionale venga cancellata  con lo sguardo sempre alla difesa dell’istruzione pubblica e dei principi che la ispirano!!

 Laura Valenti

Segretario Generale Provinciale

FLC CGIL Cremona

 

1083 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria