Sabato, 31 luglio 2021 - ore 05.16

Degli Angeli (M5s Lomb.):Nuovo HOSP CR si farà.Ma non regge così !

Importante sarà investire pesantemente sulla medicina territoriale. La Sanità non può reggersi solo su un ospedale”

| Scritto da Redazione
Degli Angeli (M5s Lomb.):Nuovo HOSP CR si farà.Ma non regge così !

Degli Angeli (M5s Lomb.): Nuovo HOSP a Cremona, si farà. La Sanità non si può regge solo così !

“Bene gli investimenti promessi, ma importante sarà  investire pesantemente sulla medicina territoriale. La Sanità non può reggersi solo su un ospedale”

“Finito il tempo degli annunci e assorbita la sbornia dei milioni di euro, che al momento sono stati annunciati sulla carta, è necessario passare subito alle cose concrete, in modo che, in Lombardia, si possano iniziare a porre le prime basi per una riforma strutturale della Sanità. Bene che si sia fatta una pianificazione per migliorare le infrastrutture ospedaliere, sarebbe però necessario non perdere di vista la riorganizzazione territoriale dei servizi sanitari, oltre che alle strutture in sé”. Sono le parole di Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s Lombardia, con le quali ha commentato quanto annunciato in conferenza stampa dal neo assessore al Welfare Letizia Moratti. “Stando alle parole della Giunta sono stati stanziati 4 miliardi da spendere tra il 2021 e il 2028 - racconta Degli Angeli - e al centro di questa campagna c’è anche la costruzione del nuovo ospedale di Cremona più alcuni interventi su quelli di Crema e Rivolta D'adda e Casalmaggiore”.

Sulla faccenda il consigliere pentastellato si è detto favorevole, ma con delle riserve. “Non sono certo per il no, visti i noti problemi strutturali del plesso del capoluogo, che va sicuramente rinnovato soprattutto sotto un profilo tecnologico”.

Se per Degli Angeli questa potrebbe essere un’occasione per il territorio, ha anche sottolineato: “Il  buon funzionamento della Sanità, lo abbiamo visto con l’emergenza pandemica, non può né deve essere ridotta alla presenza di un ospedale. A recepire questa riqualificazione deve essere tutta la medicina territoriale”. Degli Angeli fa ad esempio riferimento ai PreSST (Presisi Socio Sanitari Territoriali): “Il cremasco, il casalasco, il soresinese e l'alto cremasco - ribadisce - hanno bisogno di Presidi Socio Sanitari e di una medicina territoriale all’altezza e, visto che Regione aveva approvato il mio Odg, mi auguro che queste progettualità vengano portata avanti in tempi rapidi”.

In ultima analisi, su quelle che saranno le sorti dell’attuale plesso ospedaliero di Cremona, il consigliere Degli Angeli ha spiegato: “Sappiamo che il nuovo ospedale sarà attiguo a quello esistente. Sarebbe interessante comprendere quale futuro si prospetti per quest’ultimo: verrà integrato alla nuova struttura o verrà demolito, e nel caso, quanto costerà e a chi spetterà smantellare l’intera struttura e recuperare l'area ? Quale ruolo avrà l'ospedale di Cremona all'interno della rete regionale? Come si organizzeranno le cure ospedaliere e sociosanitarie di tutta la provincia? ”.

Obiettivi, garanzie, costi, responsabilità e tempistiche certe. È quanto chiede Degli Angeli, così da avere ben chiara la strada che la Giunta vuole intraprendere. “Considerando che a distanza di quasi un anno, la Giunta non ha risposto ancora alla mia interrogazione (presentata lo scorso 30 giugno 2020 ndr) circa la realizzazione del nuovo ospedale, mi auguro che i numeri e le cifre snocciolate dalla Moratti non siano l’ennesimo slogan propagandistico, ma che siano il preambolo per iniziare da subito a progettare in modo concreto”.

320 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online