Lunedì, 30 gennaio 2023 - ore 13.19

Degli Angeli (N5S):Valutare Premia, al via la 4 edizione. Premiati 9 giovani studenti

Conoscere per migliorare l’efficacia e l’efficenza delle nostre leggi nei confronti dei cittadini

| Scritto da Redazione
Degli Angeli (N5S):Valutare Premia, al via la 4 edizione. Premiati 9 giovani studenti

Degli Angeli (N5S) : Valutare Premia, al via la 4 edizione. A palazzo Pirelli premiati 9 giovani studenti da tutta Italia

Conoscere per migliorare l’efficacia e l’efficenza delle nostre leggi nei confronti dei cittadini

 È nella cornice di Palazzo Pirelli, che quest’oggi martedì 6 dicembre, si sono tenute le premiazioni del format “Valutare premia”, un’iniziativa giunta alla sua IV edizione e fortemente voluta in questa legislatura dal Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione, presieduto dal consigliere regionale del M5s Marco Degli Angeli.

 Il Consiglio della Lombardia ha aperto le proprie porte a tutti gli Atenei del Paese e non solo a quelli lombardi, novità di questa edizione. Sono state 46 le candidature totali, di cui 32 per le tesi di laurea magistrale e 14 per le tesi di dottorato di ricerca.

 Tra queste sono state nove le tesi premiate, 4 di dottorato e 5 di laurea magistrale, tra quei quella afferente alla comunicazione nella prevenzione e nel contrasto al Disturbo da Gioco d’Azzardo che ha preso come modello l’esperienza nei territori di Mantova, Cremona e Crema. Sono poi stati affrontati diversi temi, che dalla sanità hanno spaziato verso la mobilità elettrica, le fonti di energia rinnovabili, la scuola e le diseguaglianze.

 Le prime tre di ogni categoria hanno ricevuto un premio in denaro. Le rimanenti tesi sono invece state insignite con il riconoscimento della pubblicazione sul sito istituzionale del Consiglio e della presentazione ai Consiglieri regionali.

 Spiega Degli Angeli: “Un format importante non solo perché riconosce il meritevole lavoro di giovani studenti, ma soprattutto perché le conoscenze prodotte dalla valutazione sono utili a tutti gli attori delle politiche regionali, dai Consiglieri agli Assessori, fino alle Direzioni generali della Regione. Per questo motivo confido che nei prossimi anni ci saranno molti altri studenti e dottorandi, capaci di portare il loro apporto alla politica, che nel rispetto dei cittadini deve partire dal basso verso l’alto, guardando alle foreste e non ai singoli alberi”. 

 Le tesi sono state valutate da una Commissione tecnica, composta dal dott. Marzio Maccarini, Vicesegretario generale vicario del Consiglio, con funzioni di presidente, dalla dott.ssa Elvira Carola, dirigente dell’Ufficio Studi, Analisi Leggi e Politiche regionali, e dal dott. Stefano Cima, ricercatore dell’Evaluation Lab di Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore,

 Premi e valutazioni - tesi di dottorato di ricerca:

Lorenzo Gianquintieriprimo premio:

L’ing. Gianquintieri ha conseguito il dottorato in Biongegneria presso il Politecnico di Milano con la tesi “Development of health geomatics solutions for data science in emergency medical services”. La tesi mira a sfruttare i dati geo-spaziali raccolti nelle attività di emergenza extraospedaliera per sviluppare strumenti di supporto evidence-based e data-driven per i decisori politici.

Francesca Cassanellisecondo premio.

La dott.ssa Cassanelli ha conseguito il dottorato in Economia presso l’Università di Bologna con la tesi “Tempestività, efficienza e approvvigionamenti nella chirurgia all’anca in Italia” (“Timeliness, Efficiency and Public Procurement in Hip Surgery in Italy”).

La tesi studia gli interventi chirurgici all’anca, un’operazione costosa e frequente fra la popolazione dei pazienti anziani, da tre diversi punti di vista: la tempestività, l’efficienza e l’approvvigionamento delle protesi post-operatorie.

Michela Collaro, terzo premio.

La dott.ssa Collaro ha conseguito il dottorato in Economia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con la tesi “Three essays on equity of access to appropriate treatments”.

La tesi raccoglie tre saggi sull’equità di accesso alle cure sanitarie, un filo rosso che collega diversi temi: (I) gli effetti dei piani di rientro dai disavanzi dei bilanci sanitari di alcune Regioni italiane sulla mobilità interregionale dei pazienti; (II) lo sviluppo di una metodologia per misurare la disparità di accesso a cure sanitarie di qualità; (III) lo studio dell’applicazione di un modello di finanziamento delle strutture sanitarie basato sui risultati come potenziale risposta alle pressioni di bilancio.

Claudia Nodariquarto premio.

L’ing. Nodari ha conseguito il dottorato in Ingegneria Ambientale e delle Infrastrutture presso il Politecnico di Milano con la tesi “Le strade sostenibili del futuro: le e-roads. Ottimizzazione strutturale e delle modalità di implementazione in ambito urbano”.

L’obiettivo della ricerca è contribuire allo sviluppo delle e-roads, strade elettrificate che permettano la ricarica dinamica di veicoli elettrici, con lo scopo di superare le limitazioni che frenano la diffusione di veicoli alimentati dalla sola batteria.

Premi e valutazioni - tesi di laurea magistrale:

Martina Giampaoloprimo premio.

La dott.ssa Giampaolo si è laureata in Psicologia clinica e della salute presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con la tesi “Valutazione del programma Food Game: uno studio mixed method”.

La tesi presenta la valutazione del programma Food Game dell’ATS Città Metropolitana di Milano, finalizzato a diffondere la cultura dell’alimentazione sana e dell’esercizio fisico negli stili di vita degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, attraverso attività di educazione fra pari e gamification, una pratica emergente nelle politiche pubbliche.

Lorenzo Vaiani,  secondo premio.

Il dott. Vaiani si è laureato in Politiche Pubbliche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con la tesi “Scuola e disuguaglianza: un'analisi longitudinale sul sistema scolastico italiano sulla base dei dati INVALSI”.

La tesi studia la capacità del sistema di istruzione italiano di attenuare le disuguaglianze nel rendimento scolastico nel passaggio dalla scuola primaria all’istruzione secondaria. A tal fine si avvale delle migliaia di dati raccolti dai test standardizzati svolti periodicamente dall’INVALSI.

Monica Sadlerterzo premio.

Si è laureata in Management dei servizi educativi e della formazione continua presso l’Università degli Studi di Padova, con la tesi “Uno sguardo pedagogico sul ruolo della comunicazione nella prevenzione e nel contrasto al Disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA). Punti di forza, criticità e buone prassi: l’esperienza nei territori di Mantova, Cremona e Crema”.

La tesi si concentra sul ruolo della comunicazione nelle politiche di contrasto al gioco d’azzardo patologico, con particolare riferimento agli interventi attuati nell’ambito del piano locale predisposto dall’ATS Val Padana.

Federica Contissa, il quarto premio.

La dott.ssa Contissa si è laureata in International Business Management presso l’Università LIUC “Carlo Cattaneo” di Castellanza, con la tesi “Le poliche per attrarre gli investimenti diretti esteri: comparazione dei ‘Quattro motori d’Europa’ e il caso della Lombardia” (“FDIs’ Attraction Policies: a comparative review of the ‘Four Motors for Europe’ and the case of Lombardy”).

La tesi studia le politiche regionali volte a favorire gli investimenti diretti esteri, che secondo la letteratura economica costituiscono un importante vettore di crescita e produttività dei territori.

Valerio Maria Marzaioli,  quinto premio.

Il dott. Marzaioli si è laureato in Gestione e valorizzazione del territorio presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, con la tesi “Classificazione dell’idoneità del territorio all’installazione di impianti per energie alternative in vista del PNRR: l’esempio della Regione Lazio”.

La tesi, sulla scorta degli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, si propone di studiare le condizioni che rendono un territorio idoneo ad ospitare impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

376 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online