Domenica, 17 dicembre 2017 - ore 22.38

Donald Trump riconosce Gerusalemme capitale d’Israele. Un fatto gravissimo di Marco Pezzoni (Cremona)

E' un fatto gravissimo che mette a rischio la stessa Europa, destabilizza ancora di più il Medio Oriente, torna ad alimentare nel mondo islamico le posizioni più estremiste e violente.

| Scritto da Redazione
Donald Trump riconosce Gerusalemme capitale d’Israele. Un fatto gravissimo  di Marco Pezzoni (Cremona)

Donald Trump riconosce Gerusalemme capitale d’Israele. Un fatto gravissimo  di Marco Pezzoni (Cremona)

E' un fatto gravissimo che mette a rischio la stessa Europa, destabilizza ancora di più il Medio Oriente, torna ad alimentare nel mondo islamico le posizioni più estremiste e violente.

Il riconoscimento di Gerusalemme capitale di Israele da parte di Donald Trump non solo ignora brutalmente la sua natura di città santa per le tre religioni monoteiste, ma calpesta i pronunciamenti dell'ONU e del diritto internazionale che invece basa la pace sull'esistenza di due Stati, quello israeliano e quello palestinese, e considera Gerusalemme città binazionale: Gerusalemme Ovest abitata da israeliani e Gerusalemme Est da palestinesi. Il fatto che Gerusalemme Est sia occupata militarmente da Israele dalla Guerra dei 6 giorni non giustifica che venga negata la sua appartenenza ai palestinesi e al futuro Stato palestinese. Per questo, tutti gli Stati del mondo hanno riconosciuto Tel Aviv capitale di Israele e lì dislocato le loro Ambasciate. Adesso, con questo atto unilaterale, Trump dimostra che crede solo nella logica perversa della propria forza, sceglie la strada dello scontro di civiltà, indifferente alle conseguenze: altre vittime innocenti e ripresa diffusa di nuovi venti di guerra.

Marco Pezzoni (Cremona)

190 visite

Articoli correlati