Giovedì, 06 agosto 2020 - ore 00.21

Dopo primarie liguri. Cofferati addio al PD: voterò chi più mi piace (audio)

Di fronte a fatti di questo genere io non posso più restare". Con queste parole Sergio Cofferati, nel corso di una conferenza stampa a Genova, annuncia la sua uscita dal Partito democratico

| Scritto da Redazione
Dopo primarie liguri. Cofferati addio al PD: voterò chi più mi piace (audio)

Sergio Cofferati lascia il Pd. Fonti interne al partito dicono che abbia già presentato le dimissioni in un incontro con i vertici genovesi del Pd. A breve una conferenza stampa dell'europarlamentare.

"Di fronte a fatti di questo genere io non posso più restare". Con queste parole Sergio Cofferati, nel corso di una conferenza stampa a Genova, annuncia la sua uscita dal Partito democratico, dopo quanto avvenuto nelle primarie liguri.

"Esco dal Pd e non lo faccio per fondare un altro partito", ha detto Cofferati. L'ex leader della Cgil è uscito sconfitto dalle Primarie liguri rispetto alla renziana Raffaella Paita e ha denunciato presunte irregolarità, compreso la partecipazione al voto del centrodestra.

"Il voto è stato inquinato come ha dimostrato il collegio dei garanti ma quel che è più grave è che il centrodestra è intervenuto nelle primarie del centrosinistra per proporre un modello politico e il mio partito non è intervenuto per fermare questo".

CIVATI - "Il caso Cofferati non è un caso. Il Pd imbarca con orgoglio la destra (ligure e non solo) e perde molti elettori, tra i quali Sergio Cofferati. Diciamo che si tratta di un voto di scambio, come tanti in questi giorni: dentro la destra, fuori la sinistra". Lo scrive sul suo blog il deputato della minoranza Pd Pippo Civati.

SEL - "Qualunque sia la forma con cui Cofferati decidesse di partecipare a una prospettiva per la Liguria sarebbe benvenuta. Se dovesse mai decidere di rendersi disponibile per una candidatura alla Regione, saremmo ben felici di sostenerlo". Lo dice Nicola Fratoianni, coordinatore nazionale di Sel, interpellato al telefono dall'Ansa.

Allegati audio:

Audio 1:

2343 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

#Dopocoronavirus  Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

#Dopocoronavirus Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

Le telefonate con i tre Segretari Generali di Cgil-Cisl-Uil della provincia di Cremona intendono puntualizzare la posizione del sindacato in merito alla cosi detta Fase2, ripresa economica e sociale ‘dopo’ emergenza coronavirus e che significato assume la ‘Festa del 1° maggio 2020’ in questo triste frangente della storia mondiale che vede tutti gli stati ed i popoli combattere per sconfiggere il nemico invisibile denominato Codid-19.
Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano  la Rosa Camuna 2020

Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano la Rosa Camuna 2020

In questa telefonata Rosita Viola , assessore al welfare ed alle pari opportunità, spiega le motivazioni che hanno portato la giunta comunale di Cremona a candidare queste tre professioniste cremonesi alla Rosa Camuna 2020 quale simbolo dell’impegno per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19 e approfondire, attraverso la ricerca, la conoscenza del coronavirus le possibili risorse per la cura.