Lunedì, 15 luglio 2024 - ore 22.04

E' in libreria L'eclisse della democrazia, dal G8 di Genova a oggi: Vittorio Agnoletto

Genova, luglio 2001: un ragazzo di 23 anni ucciso dai carabinieri; 93 persone pestate e arrestate sulla base di prove false alla scuola Diaz

| Scritto da Redazione
E' in libreria L'eclisse della democrazia, dal G8 di Genova a oggi: Vittorio Agnoletto

E' in libreria L'eclisse della democrazia, dal G8 di Genova a oggi: Vittorio Agnoletto

Un altro mondo è necessario.

La nuova edizione del libro che ho scritto con Lorenzo Guadagnucci; un'edizione fortemente ampliata con circa 130 nuove pagine che integrano la ricostruzione delle giornate del luglio 2001, delle responsabilità di quanto accadde e dei contenuti elaborati dal movimento, fino alla incredibile attualità odierna dei temi e delle proposte avanzate vent’anni fa. Un percorso che racconta e studia le mobilitazioni che negli ultimi decenni hanno attraversato il pianeta.

"Genova, luglio 2001: un ragazzo di 23 anni ucciso dai carabinieri; 93 persone pestate e arrestate sulla base di prove false alla scuola Diaz; decine di fermati torturati nella caserma di Bolzaneto: una vera e propria eclisse dei diritti costituzionali.

A vent’anni da quei giorni, a dieci dalla prima pubblicazione di questo libro, Vittorio Agnoletto, all’epoca portavoce del Genoa social forum, e Lorenzo Guadagnucci, testimone e vittima del blitz alla Diaz, raccontano tutte le verità sul G8 di Genova e sui processi che sono seguiti, e, in questa nuova edizione del volume, completamente rivista e ampliata, riflettono sul valore profetico delle ragioni che spinsero in piazza centinaia di migliaia di persone. Nel 2001 un grande movimento nella sua fase nascente fu criminalizzato, ma le sue idee sono più che mai attuali: a Genova si parlava di un prossimo crac della finanza globale, del collasso climatico del pianeta, delle guerre come frutto naturale del sistema neoliberista. Scenari che si sono puntualmente avverati.  Oggi le derive allora paventate sono davanti ai nostri occhi e dentro le nostre vite: la progressiva compressione dei diritti civili e sociali, una pandemia diretta conseguenza del modello di sviluppo allora messo sotto accusa, una devastazione ambientale fuori controllo, le nostre esistenze consegnate a pochissime e onnipotenti aziende farmaceutiche. Un’eclisse della democrazia che continua ogni giorno e contro la quale è più urgente che mai intervenire. Un altro mondo oggi è necessario." (dalla quarta di copertina del libro)

Vittorio Agnoletto

893 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online