Lunedì, 17 giugno 2024 - ore 12.12

Elezioni Lombardia 2023, CNA incontra i tre candidati Presidenza della Regione

Giovanni Bozzini, presidente di CNA Lombardia: “Porteremo le testimonianze delle nostre imprese

| Scritto da Redazione
Elezioni Lombardia 2023, CNA incontra i tre candidati  Presidenza della Regione

Elezioni Lombardia 2023, CNA Lombardia incontra i tre candidati alla Presidenza della Regione

Giovanni Bozzini, presidente di CNA Lombardia: “Porteremo le testimonianze delle nostre imprese, ma ascolteremo anche proposte su temi come crisi energetica, transizione green, riqualificazione ambientale e rapporto tra Regioni, Stati ed Europa”

Un inizio anno importante quello che si apprestano a vivere i cittadini della Lombardia, chiamati alle urne il 12 e il 13 febbraio per eleggere il nuovo Presidente della Regione. In vista dell’appuntamento che chiamerà in causa oltre 4 milioni di persone, CNA Lombardia nei prossimi giorni incontrerà i tre candidati alla presidenza della regione locomotiva d’Italia: Pierfrancesco Majorino, candidato del Centrosinistra, Letizia Moratti, candidato del Terzo Polo, e Attilio Fontana, candidato del Centrodestra.

 La Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, che rappresenta oltre 25 mila aziende, martedì 10 gennaio darà il via al primo dei tre incontri in programma presso la propria sede in via Marco d’Aviano 2 a Milano.

 “Per CNA Lombardia l’incontro con i candidati alla Presidenza di Regione Lombardia costituisce l’opportunità di testimoniare e ascoltare - commenta Giovanni Bozzini, Presidente di CNA Lombardia -. Testimoniare istanze, fabbisogni, interessi, culturali e materiali, delle micro e piccole imprese. Ma anche ascoltare dalla viva e presente voce dei candidati gli assi fondamentali su cui intendono collocare la propria azione di Governo in un momento storico così denso di minacce e di opportunità: crisi energetica, rigurgiti pandemici, transizione dei processi economici verso modelli “green”, riqualificazione dell’ambiente costruito secondo standard di risparmio energetico, nuovi equilibri e armonie tra spazi urbani e territori e infine nuovi rapporti tra Regioni e Stati, tra Stati ed Europa, tra Europa e mondo globalmente inteso.”

 

 

990 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online