Martedì, 27 settembre 2022 - ore 16.14

#elezioni22 Come si vota domenica 25 settembre Attenti alle regole [video]

Il 25 settembre 2022 si vota per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della repubblica. Possono votare tutti i cittadini che hanno compiuto i 18 di età.

| Scritto da Redazione
#elezioni22  Come si vota domenica  25 settembre  Attenti alle regole [video] #elezioni22  Come si vota domenica  25 settembre  Attenti alle regole [video] #elezioni22  Come si vota domenica  25 settembre  Attenti alle regole [video] #elezioni22  Come si vota domenica  25 settembre  Attenti alle regole [video]


Welfare presenta  Come si vota domenica  25 settembre 2022  Attenti alle regole [video]

 Il 25 settembre 2022 si vota per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della repubblica. Possono votare tutti i cittadini che hanno compiuto i 18 di età.

 La legge in vigore per il voto non è semplice. Ad esempio l’elettore non può esprimere preferenze ne utilizzare il voto disgiunto.

Per evitare gli errori guarda il video

 La riproduzione del video  gentilmente concessa dalla RAI

Per tutti gli altri video del siro welfare apri qui https://www.welfarenetwork.it/video/

 Red/welcr/gcst

---------------------------------- 

https://www.youtube.com/watch?v=uGa4E7EFikA

Elezioni Politiche, come si vota il 25 settembre

Si potrà esprimere un solo voto, ma in modi differenti

Al seggio l'elettore riceverà due schede identiche ma una di colore rosa per l'elezione della Camera e una di colore giallo per il Senato.

Scheda colore giallo per il Senato

Scheda Colore Rosa per la Camera 

Il prossimo 25 settembre i cittadini torinesi e piemontesi verranno chiamati alle urne per rinnovare il Parlamento. La futura Camera e il futuro Senato però saranno differenti rispetto a quello che ci stiamo lasciando alle spalle perché in totale ci sarà il 30% in meno dei parlamentari. Questa infatti è la principale novità di queste elezioni.

 Elezioni che sembrano piuttosto complesse per la legge elettorale con la quale si va alle urne. Il Parlamento infatti verrà formato grazie al voto che i cittadini esprimeranno su due tipi distinti di collegi: i collegi plurinominali dove vige il meccanismo proporzionale che assegnano 392 seggi per la Camera e 122 per il Senato; i collegi uninominali che assegnano il restante 37% dei parlamentari e che vengono vinti dal candidato che prende, in un turno unico, anche solo un voto in più rispetto agli altri. Ma come si vota?

 Come si vota

Al seggio l'elettore riceverà due schede identiche ma una di colore rosa per l'elezione della Camera e una di colore giallo per il Senato. Ogni elettore dispone di un voto unico ma ha diversi modi per farlo valere:

 si può tracciare un segno sul nome del candidato uninominale che si presenta con un partito o con una coalizione di essi, assegnando un voto al candidato e alla lista collegata, e viceversa sul candidato per darlo anche alla sua lista.

se invece la X è per un candidato uninominale collegato a più liste in coalizione, il voto viene ripartito tra le liste in proporzione ai loro voti ottenuti nel collegio.

si può altrimenti decidere di segnare il nominativo del candidato del collegio uninominale e il contrassegno della lista per dare il proprio voto sia al candidato sia alla lista e ai suoi candidati plurinominali.

si può tracciare una duplice X sul contrassegno della lista e i candidati nel collegio plurinominale della lista stessa diventa un voto valido per la lista e per il suo candidato uninominale.

Non vale il voto disgiunto.

fonte Ministero dell'Interno 

-----------

3028 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online