Lunedì, 23 novembre 2020 - ore 23.10

Elisabetta Strada (LCE ):LOMBARDIA – VACCINO ANTINFLUENZALE ANCORA GRAVI MANCANZE E CONFUSIONE

“ATS Milano nello stesso giorno: ‘i vaccini non ci sono, anzi sì ci sono’. Ma di fatto non ci sono e non vengono neppure accettate le prenotazioni dei MMG per ordinare le dosi mancanti”

| Scritto da Redazione
Elisabetta Strada (LCE ):LOMBARDIA – VACCINO ANTINFLUENZALE ANCORA GRAVI MANCANZE E CONFUSIONE

Elisabetta Strada (LCE ):LOMBARDIA – VACCINO ANTINFLUENZALE ANCORA GRAVI MANCANZE E CONFUSIONE

  “ATS Milano nello stesso giorno: ‘i vaccini non ci sono, anzi sì ci sono’. Ma di fatto non ci sono e non vengono neppure accettate le prenotazioni dei MMG per ordinare le dosi mancanti”

 “Nella sanità lombarda, sul vaccino antinfluenzale, regna ancora una grande confusione e, soprattutto, si obbligano i medici a fare delle scelte” afferma provocatoriamente Elisabetta Strada (Consigliere regionale Lombardi Civici Europeisti).

 “Il 9 ottobre una comunicazione di ATS Milano per la programmazione della campagna vaccinale over 65 indicava prenotabile da parte dei MMG la prima tranche di dosi dal 10 al 18 novembre e la seconda tranche dal 19 novembre al 18 dicembre.”

 “Il 14 novembre – ricorda Strada- ai MMG è stato ricordato da ATS Milano di fare gli ordini per la prima tranche di vaccini degli over 65 entro il 18 novembre”.

 “Poi ieri alle 13,18 – prosegue la Consigliera civica- ATS Milano ha comunicato ai MMG che i vaccini antinfluenzali per gli over 65 erano ridottissimi e non erano disponibili altri tipi di vaccino, né era dato sapere quando sarebbero stati disponibili altri rifornimenti.”

 “Successivamente, sempre ieri, alle ore 20,51 -continua la Consigliera civica - una comunicazione di ATS Milano inviata alle agenzie di stampa rettificava che i MMG possono continuare nella campagna di vaccinazione degli over 65 perché erano state distribuite oltre 235mila dosi.

 Ma è probabile si tratti solo della prima tranche e di fatto, segnalano moltissimi MMG, non si hanno conferme che ci saranno le dosi della seconda tranche di vaccino, vista la comunicazione di ATS di ieri e visto che le farmacie non stanno accettando le prenotazioni.”

 “Ora - conclude Strada- inevitabilmente, molti medici in questa situazione si trovano a dover fare delle scelte tra chi vaccinare e chi no. Con quali criteri andrebbero decise le precedenze? E quali pazienti lasciare dopo il 18 dicembre, ormai a tempi più che supplementari?

 Ma come si fa a gestire in modo così schizofrenico e pasticciato la nostra sanità?

 Consigliamo all'Assessore Gallera di iniziare fin da subito a prenotare i vaccini anti Covid-19 perché, se verranno gestiti così anche quegli ordini, i lombardi saranno vaccinati nel 2023!”

 Così dichiara Elisabetta Strada, Consigliere regionale dei Lombardi Civici Europeisti

 

 

 

 

 

 

214 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online