Venerdì, 15 novembre 2019 - ore 01.29

FFF L’Agrozootecnica e’ Cremona,lo dicono i numeri, lo dicono le aziende lo dice il settore | Fridays For Future Cremona (FFFCr)

Perché il sindaco Galimberti non risponde alla nostra richiesta di Dichiarazione d’emergenza climatica (Dec)ed ambientale ?

| Scritto da Redazione
FFF L’Agrozootecnica e’ Cremona,lo dicono i numeri, lo dicono le aziende lo dice il settore | Fridays For Future Cremona (FFFCr)

L’Agrozootecnica e’ Cremona,lo dicono i numeri, lo dicono le aziende lo dice il settore | Fridays For Future Cremona (FFFCr)

Perché il sindaco Galimberti  non risponde alla nostra richiesta di Dichiarazione d’emergenza climatica (Dec)ed ambientale ?

La Fiera Internazionale del Bovino da Latte si svolge nella zona con la più alta concentrazione di grandi allevamenti e di industrie per la trasformazione.

Cremona è al centro del sistema agro-zootecnico più importante d’Europa, in grado di produrre il 23% dei bovini da latte italiani e il 44% del latte italiano, la cui produttività in ambito agroindustriale ha raggiunto il valore di 12,3 miliardi di euro (13% del totale italiano). (tratto dal sito Fiere Zootecniche cr.it)

In Italia il 15,1% di pm 2,5 sono causate da allevamenti intensivi, lo  dicono i numeri ,lo dice l’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale),lo dice l’Arpa(Agenzia regionale per la protezione ambientale).

Le pm 2,5 sono le frazioni più leggere, quelle che rimangono più a lungo nell’atmosfera prima di cadere al suolo, quelle che noi respiriamo maggiormente e che causano asma, enfisema, bronchiti e tumori.

Il 29 Agosto scorso , si è svolto un incontro tra il Sindaco Galimberti e i ragazzi di Fridays For Future Cremona (FFFCr),per discutere assieme la richiesta di Dichiarazione d’emergenza climatica (Dec)ed ambientale, presentata all’ufficio protocollo qualche settimana prima, chiedendo che venisse riconosciuto lo stato di emergenza climatica e di essa l’origine antropica.

Ad oggi non abbiamo ricevuto risposta.

Sebbene l’attuale amministrazione abbia a suo tempo illustrato i vari progetti pro ambiente ,che con difficoltà sta riuscendo a portare avanti, siamo fermamente convinti che non siano sufficienti.

Soprattutto alla luce degli ultimi eventi che si sono svolti e che sono stati ampiamente pubblicizzati: La 74°Fiera del Bovino da latte e la festa del Salame; la prima in partnership e la seconda con il patrocinio, sempre del Comune di Cremona.

Eventi che vanno contro un punto essenziale della Dec da noi presentata: disincentivare gli allevamenti intensivi responsabili di emissioni inquinanti e climalteranti, promuovendo la produzione locale e il consumo di alimenti proteici di origine vegetale.

Ci risulta molto difficile credere che verrà fatto qualcosa per ridimensionare la gigantesca macchina economica che è l’allevamento, si sta cercando con la tecnologia di ottimizzare ancora di piu’ la produzione di un alimento superfluo, facendo finta di dimenticare che un animale che nasce per poter produrre pochi litri di latte al giorno e solo in periodo di gestazione, debba diventare una macchina da latte e da soldi.

E’ piu’ importante il fregio della città o la salute del cittadino?

Fridays For Future Cremona (FFFCr)

Ottobre 2019

 

 

 

254 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online