Sabato, 14 dicembre 2019 - ore 06.11

Forte Appello alla Vostra sensibilità

| Scritto da Redazione
Forte Appello alla Vostra sensibilità

Un forte Appello alla Vostra sensibilità, si vuole anche fare
onore alla Generosità della ASL Zona 4 di Senigallia (AN)
Gentilissimi amici, siamo tutti ben consapevoli dei problemi economici che colpisce tutti noi, quando però [come nella fattispecie] accade che una Azienda Sanitaria dona una così importante quantità e qualità di Strumentazione Sanitaria, non può esserci logica alcuna che giustifichi di non poter inviare il prezioso materiale a chi ne ha tanto bisogno, non lo possiede e non lo potrà mai acquistare, come ad esempio il nostro Ospedale di Kisubi “Uganda”.
Siamo ben consapevoli che per qualche spicciolo di €uro che ogni uno di noi potrebbe investire per un generoso gesto umanitario, non ci può far credere  che sia  impossibile.
Si tratta di una considerazione che ha anche maggiore senso e più valore se riguarda chi come noi Volontari combattono un Governo iniquo; ingiusto; incoerente, falso, avaro, esoso e che non ha limiti per appropriarsi di quanto è loro possibile attraverso Cricche e Leggi ad Personam, il capo del Governo inoltre è colui che abbonda nelle bugie e menzogne, ma non ha un fondo per i suoi personali interessi e molto spesso per niente trasparenti. Infatti, per siffatti atteggiamenti ha impegnato quasi tutte le Procure italiane.
In qualità di Direttore de IlNuovoGiornaleDiMCE e Presidente Nazionale
Dell’Associazione ONLUS ONG Mce-Aifavin & Medici Pro African Hospitals,  molto umilmente Vi chiedo di fare un piccolo sforzo di pochi spiccioli di € per aiutarci a coprire la spesa complessiva come riportata nel documento che segue.
A nome dei nostri malati di Kisubi “Uganda”, Ve ne sarò infinitamente grato.
Salutando molto cordialmente, vi auguro un sereno, Felice e Prospero 2011.
Dott. Giovanni Fiorentini.

1) TAC Tomografia assiale computerizzata   2) Gruppo elettrogeno 3) Ferri Chirurgici

a: ilNuovoGiornalediMce e la Casa Editrice: Mce-Aifavin&MediciProAfrican Hospitals, sono stati donati i seguenti strumenti sanitari: TAC, Gruppo Elettrogeno e ferri chirurgici completi per due Blocchi Operatori.
Il Direttivo dell'Associazione e la Redazione della Giornale, hanno deciso di destinare il materiale al NS Ospedale di Kisubi “Uganda”.
Come è noto, il Governo italiano ha tagliato tutti i contributi al Terzo Settore, quindi anche al Volontariato ONLUS ed ONG, ha inoltre tagliato 3/4 del 5 per mille, che non sono soldi del Governo ma dei Contribuenti che versano selle P.I delle Associazioni ONLUS ONG. Pertanto per il trasporto del ritiro dalle materiale; per il trasferimento e la consegna nel nostro Ospedale di Kisubi, per la formazione degli Operatorio Radiologici e del Personale Tecnico, per le rette del vitto ed alloggio del Corso  e per la copertura assicurativa, la spesa complessiva é di 50.750 €uro.
Ci sentiamo davvero molto orgogliosi, seppur con grandi sforzi economici e con tanti sacrifici dei nostri Medici e Paramedici che si recano in missione in assoluta gratuità in Uganda ed in Tanzania, siamo riusciti a fare del nostro Ospedale di Kisubi: un Gioiello Sanitario. Infatti, alcuni esperti l’hanno definita: Struttura di Eccellenza.
Fra alcuni mesi sarà completato anche l'Ospedale gemello; si tratta di un Ospedale di simili caratteristiche, di eguali forme  strutturali e di eguali strutture organizzative anche l'Ospedale di Healt Care Arusha “Tanzania".
Per le ragioni sopra descritte, non possiamo rinunciare a far avere al NS Ospedale di Kisubi “Uganda” una TAC ed altri utili strumenti. Infatti, attualmente in Uganda e in Tanzania, di questi strumenti  ne dispongono soltanto gli Ospedali delle Capitali. 
Facciamo umilmente appello a tutti i lettori de IlNuovoGiornaleDiMce, affinché ci sostengano per metterci in condizioni di trasferire e far funzionare questi preziosi Strumenti Sanitari a Kisubi, in quel nostro Ospedale che non ha mai conosciuto una TAC in precedenza; Vi chiediamo un piccolo contributo da versare sul Conto Corrente Postale 
n. 77216125 -esente dalla tassa di N. 1 €, va chiesto allo sportello prima di versare, oppure si può versare sul C.C.B.: n. 95338 Banca di Credito Cooperativo di Falconara M., IBAN:  86I0808637351000010195338 -ABI 08086, CAB 37351, CIN I   intestato a MCE (Movimento Cittadini Europei pro African Hospitals ).
Certi della Vostra generosità [già ampiamente dimostrata nel passato], è stata una Vostra Sensibilità che ha contribuito in modo determinante a salvare tanta bambini. Infatti, Sono passati appena 4 anni da quando il 58 % dei Bambini erano destinati a soccombere alle morte per AIDS e per altre malattie derivanti da fame e miseria; con la nostra presenza in quella Regione, la mortalità infantile é diminuita del 64 %.
Nel ringraziarvi davvero di cuore, Vi auguriamo un Sereno, Felice e Prospero 2011.
Informazione importante: il bollettino postale si trova già compilato nel nostro Sito Web: www.mce-ifavin.it all'apertura del sito Web, si deve cliccare sulla scritta:
bollettino x contributi che si trova nella prima pagina a destra in basso, poi si aprirà il bollettino dove va soltanto inserita la cifra che si vuole versare, allo sportello di qualsiasi Ufficio Postale, va ricordato che si é esenti dalla tassa di n. 1 €uro.
Mille grazie a tutti voi dal
Direttore de IlNuovoGiornaleDiMce
Presidente Nazionale Mce-Aifavin& MediciProAfricanHospitals
Dott. Giovanni Fiorentini 

 

1158 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria