Mercoledì, 21 novembre 2018 - ore 02.33

GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA CREMONESI INCONTRANO il 16 nov. LA POLITICA Regionale :Degli Angeli,Lena e Piloni.

Venerdì 16 , nella sede del Coni Point di via F. Filzi g.c., alle 17,30 gli Enti di Promozione Sportiva che operano nel nostro territorio, incontreranno i Consiglieri Regionali eletti alle ultime Amministrative.

| Scritto da Redazione
GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA  CREMONESI INCONTRANO il 16 nov.  LA POLITICA Regionale :Degli Angeli,Lena e Piloni.

GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA  CREMONESI INCONTRANO il 16 nov.  LA POLITICA Regionale :Degli Angeli,Lena e Piloni.

Venerdì 16 , nella sede del Coni Point di via F. Filzi g.c., alle 17,30  gli Enti di Promozione Sportiva che operano nel nostro territorio,  incontreranno i Consiglieri Regionali eletti alle ultime Amministrative.

 Marco Degli Angeli, Federico Lena e Matteo Piloni, interpellati dal Coordinamento   informale degli EPS, costituitosi circa un anno e mezzo fa, hanno dato la loro disponibilità a conoscere il mondo dell’Associazionismo Sportivo che, salvo rare eccezioni, non ha mai incrociato la politica .

Un’occasione per esaminare il ruolo sociale che gli Enti di Promozione Sportiva svolgono in modo capillare nei grandi e piccoli centri e che, abitualmente, funge anche da fattore di integrazione per persone svantaggiate o deboli, offrendo occasioni di vita di relazione e di scoperta di proprie attitudini e abilità.

Al centro dell’incontro , in questa che, si auspica, divenga una prima occasione di confronto tra Dirigenti Sportivi ed Amministratori Regionali, sarà posto il delicato ed impegnativo tema della Sanità e della Sicurezza per gli atleti/e amatori, giovanissimi ed attempati che, negli ultimi tempi ha interessato Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche  gravandole di costi, responsabilità e prescrizioni.

Misure imprescindibili e di prevenzione della salute che rischiano, in alcuni casi, di far divenire farraginosa la prosecuzione dell’attività sportiva prescelta dai singoli praticanti, o di disincentivarne l’approccio.

Una Regione, europea nei fatti come la Lombardia, deve preoccuparsi di favorire al massimo stili di vita salutari in tutte le persone , attive e non attive, facilitando la prevenzione ed il recupero di coloro i quali sono già stati vittime di patologie attraverso l’attività fisica adeguata.

Fondamento di tale scelta è il consentire alle Associazioni e Società sportive degli Enti dello Sport per Tutti di esercitare il loro ruolo organizzativo al meglio, in collegamento con gli Uffici di Educazione alla Salute di cui si sono dotate le Aziende Sanitarie Territoriali nella Regione e con gli Enti Locali .

I 3 Consiglieri Regionali cremonesi hanno l’opportunità, vista la presenza del Coordinamento informale degli EPS Provinciali, realtà forse unica nel panorama nazionale  sportivo, di poter favorire concretamente lo Sport per Tutti .

Il Coordinamento Informale degli EPS della Provincia    

309 visite

Articoli correlati