Domenica, 29 novembre 2020 - ore 12.10

I Personaggi Polemiche sulle vaccinazione anticovid: Crisanti ( NO !?) – Locatelli (SI) | G.C.Storti

Il governo annuncia l’avvio della campagna di vaccinazione anticovid per la fine di gennaio. Ed il mondo della scienza si divide.

| Scritto da Redazione
I Personaggi Polemiche sulle vaccinazione anticovid: Crisanti ( NO !?) – Locatelli (SI) | G.C.Storti

I Personaggi Polemiche sulle vaccinazione anticovid: Crisanti ( NO !?) – Locatelli (SI) | G.C.Storti

Il governo annuncia l’avvio della campagna di vaccinazione anticovid per  la fine di gennaio. Ed il mondo della scienza si divide.

Andrea Crisanti  Bufera sul professore ,padre dei tamponi molecolari, che sul vaccino anti-Covid ha detto di non poter accettare «scorciatoie» e che, quindi, se il vaccino sarà disponibile già a gennaio non lo farà. Dopo un'intera giornata di accuse giunte da tutta Italia, il direttore del dipartimento di Medicina molecolare epidemiologia e Virologia dell'Università di Padova ha provato a puntualizzare («Non si strumentalizzi»), ma ormai il messaggio mediatico era passato: tutti i più grandi esperti favorevoli al vaccino, Crisanti no. Senza contare che anche i politici hanno cominciato a esporsi sul tema, tra cui il viceministro alla Salute Paolo Sileri e il governatore del Veneto Luca Zaia, da tempo non più in sintonia con il virologo padovano. «Il vaccino anti-Covid io lo farò», ha detto Zaia, aggiungendo che diventerà molto probabilmente una sorta di «passaporto sanitario».

Franco Locatelli  risponde a Crisanti: “Affermazioni sconcertanti. Se ci fosse un primo vaccino oggi in Italia, lo farei senza esitazione. Ho letto sui media affermazioni sul vaccino per il Covid-19, anche attribuite a colleghi, sconcertanti”, così il presidente del Consiglio superiore di sanità, durante la conferenza stampa al Ministero della Salute, rispondendo, ma senza citarlo, che ha affermato di non voler fare il vaccino “senza dati”. Locatelli ribadisce la sicurezza dei vaccini “che verranno resi commercialmente disponibili, che seguiranno, stanno seguendo e hanno seguito tutta una serie di step ineludibili”, nonostante l’emergenza. Il presidente del Css è netto nel condannare le affermazioni, evidenziando come “in un paese dove ci sono dubbi e ostilità verso le strategie vaccinali” è sempre bene “tenere conto della responsabilità di ciò che si dice“. Senza alcun dubbio, poi, Locatelli conclude rivolto ai cronisti: “Se ci fosse il primo vaccino oggi in Italia Franco locatelli lo farebbe senza la minima esitazione”.

 Commento:  Chi ha ragione ?  Io credo che i NO VAX ed i negazionisti abbiamo e stiano creando danni incalcolabili alla comunità.Ovviamente da cittadino che osserva scrupolosamente le tre regole comportamentali anticovid   ovvero distanziamento, mascherina e lavaggio delle mani non ho dubbi e senza se e senza ma mi sottoporrò al vaccino anche se avrà delle controindicazioni come altri farmaci. In ballo non c’è solo la nostra salute individuale ma quella di intere comunità  non solo nazionale e nemmeno europea ma mondiale. Certo poi vi sono altri problemi quali la relazione tra covid e sconvolgimento climatico , ma oggi tutti dobbiamo porci il problema di come usciamo dal tunnel in cui ci troviamo.

 

SONDAGGIO VACCINO ANTICOVID | CLICCA QUI 

 

 

 

504 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online