Giovedì, 06 ottobre 2022 - ore 00.51

Il Marocco e la ‘la battaglia per l'accesso ai vaccini’. Marco Baratto

Il discorso reale pronunciato da Sua Maestà Mohammed V in occasione del 22 ° anniversario della sua ascesa al trono

| Scritto da Redazione
Il Marocco e la ‘la battaglia per l'accesso ai vaccini’. Marco Baratto

Il Marocco e la ‘la battaglia per l'accesso ai vaccini’. Marco Baratto

Il discorso reale pronunciato da Sua Maestà Mohammed Vi in occasione del 22 ° anniversario della sua ascesa al trono è, come tutti gli interventi reali , occasione di spunto per numerose riflessioni.

Per il secondo anno consecutivo la festa si è tenuta in forma sobria a causa della pandemia da Covid . E proprio alla pandemia Sua Maestà si è rivolto nell'apertura del suo messaggio esprimendo  " ringraziamenti a tutti coloro che sono coinvolti in settore sanitario, pubblico, privato e militare, nonché forze di sicurezza e autorità per il loro alto senso di responsabilità e la loro dedizione a lotta alla pandemia di COVID 19. Per tutti il ​​periodo è difficile. Ed è anche per me personalmente, a uguale a ogni cittadino. Lei è per la mia famiglia. E stai certo che conosco il angoscia dei marocchini e che ne soffro come loro, condividendo totalmente la loro sentito in tali circostanze. Nonostante l'impatto negativo lasciato dalla pandemia su progetti e attività economico e sulla situazione materiale e sociale di molti cittadini, e al fine di attutire il colpo, abbiamo cercato di trovare soluzioni. Così, dall'inizio della pandemia e per attutire lo shock, abbiamo preso l'iniziativa di creare un Fondo Speciale che ha ottenuto il sostegno spontaneo dei cittadini. Inoltre, abbiamo avviato un ambizioso piano di ripresa economica, destinato a sostenere piccole e medie imprese colpite dalla crisi, per preservare posti di lavoro e proteggere il potere d'acquisto delle famiglie attraverso l'assegnazione di aiuti finanziari diretto. Abbiamo anche creato il Fondo di Investimento Mohammed VI, di cui l'obiettivo è far ripartire le attività produttive, sostenere e finanziare diversi progetti di investimento"

Effettivamente prima ancora di molte Nazioni , comprese quelle alcune europee, il Marocco ha affrontato la pandemia sotto due aspetti. Il primo quello sanitario ed il secondo quello sociale . A sua volta quello sanitario è scindibile in due momenti uno a breve termine ed uno a lungo termine. Infatti nel breve termine il Marocco ha messo in sicurezza la popolazione attuando fin da subito una politica di autonomia sanitaria che ha permesso di far fronte alle difficoltà di attrezzature mediche acquistabili sul mercato mondiale. Questa azione ha permesso la riconversione industriale e la capacità non solo di far fronte alle esigenze interne ma di sviluppare una "politica della solidarietà" che sta facendo del Marocco un modello per la gestione di calamità o emergenze sanitarie nel mondo africano , nel medio oriente e praticamente a livello globale. In sostanza è avvenuto che la pandemia della malattia ha creato una buona pratica per lo sviluppo della pandemia della solidarietà. Questo aspetto lo si è visto in Libano e più di recente nella vicina Tunisia. 

Anche la politica vaccinale è stata all'insegna del pramatismo . Come ha detto il Sovrano "  Il Marocco ha raccolto una sfida di dimensioni vincendo "la battaglia per l'accesso ai vaccini". La campagna nazionale di vaccinazione, a cui i cittadini rispondono in maniera massiccia avviene in a efficiente e notevole.".

Il Marocco diversamente da quanto avvenuto in Europa non ha ceduto a logiche unilaterali ma ha portato anche sul piano vaccinale una logica multilaterale in quanto l'obbiettivo ultimo era la salute dei cittadini non le logighe da guerra fredda che anche difronte alla pandemia non hanno smesso di essere presenti.

Il secondo aspetto è strategico . Come osservato dal Re bisogna essere "Convinti che la sovranità sanitaria sia una componente essenziale della sicurezza strategia del paese, abbiamo lanciato un progetto pionieristico per la produzione di vaccini, farmaci e attrezzature mediche, essenziali per il Marocco". Per questo è stata varata una grande riforma sanitaria che apre alla collaborazione dei privati e dei capitali anche stranieri e che si è concretizzata con l'accordo con la Repubblica Popolare Cinese per la creazione di un grande campus biomedico interamente marocchino per la ricerca e lo sviluppo

Sul piano sociale infine il Marocco ha messo in campo una forza di fuoco economica non solo per mettere in sicurezza le fasce deboli ma per essere pronto alla grande ripresa mondiale che avverà dopo la pandemia.

Questi due aspetti ci devono far riflettere sulla necessità di essere ancora di più al fianco del Marocco . Esso è un alleato fedele, una preziosa Nazione , un Paese fratello ed amico



Marco Baratto

Forum Lombardia Marocco

 

777 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online