Sabato, 29 febbraio 2020 - ore 10.26

In Cina arriva la app che rivela i contatti con i contagiati

Si inseriscono i propri dati e la piattaforma fa sapere se negli ultimi 15 giorni si è viaggiato vicino a infetti o casi sospetti

| Scritto da Redazione
In Cina arriva la app che rivela i contatti con i contagiati

La Cina ha lanciato una nuova app che permette agli utenti di verificare se sono entrati in contatto con persone contagiate dal coronavirus o con casi sospetti.

Per attivare il “Close contact detector”, questo il nome della nuova piattaforma, basterà fornire il proprio nome e il proprio numero di carta di identità: attraverso l’uso dei big data, la app permetterà agli utenti di sapere se nelle ultime due settimane sono entrate in contatto con persone che hanno contratto il virus o anche solo con casi sospetti. 

Per scaricare la app è sufficiente scansionare un codice QR utilizzando app molto popolari in Cina come Alipay, WeChat e QQ. Gli utenti identificati come a rischio riceveranno l’avviso di stare in casa e di informare le autorità sanitarie locali.



La app, destinata a sollevare dubbi sul livello di sorveglianza e sul rispetto della privacy in Cina, si avvale di dati forniti dalle stesse autorità sanitarie e dal Ministero dei Trasporti cinese.

L’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici, in particolare treni e aerei, riceve particolare attenzione: ogni passeggero di un volo seduto fino a tre fila di distanza da un malato o un sospetto malato viene considerato in stretto contatto e quindi potenzialmente a rischio di essere contagiato.

La app non copre, però, i supermercati e gli shopping mall, secondo quanto riferiscono gli sviluppatori. La nuova piattaforma è stata lanciata dal Consiglio di Stato - il governo cinese - insieme con la Commissione Nazionale per la Sanità e il China Electronics Technology Group Corporation.

102 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online