Martedì, 02 giugno 2020 - ore 13.57

In occasione del prossimo 17 Maggio Arcigay Cremona propone un incontro di riflessione con Salvatore Simioli

L' appuntamento dunque è per domenica 17 maggio, alle ore 15, quando si potrà seguire l’incontro sul nostro profilo Instagram.

| Scritto da Redazione
In occasione del prossimo 17 Maggio Arcigay Cremona propone un incontro di riflessione con Salvatore Simioli

In occasione del prossimo 17 Maggio Arcigay Cremona propone un incontro di riflessione con Salvatore Simioli

L' appuntamento dunque è per domenica 17 maggio, alle ore 15, quando si potrà seguire l’incontro sul nostro profilo Instagram. (https://www.instagram.com/arcigaycremona ).

La Giornata internazionale contro l'omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia) è una ricorrenza promossa dal Comitato Internazionale per la Giornata contro l'Omofobia e la Transfobia e riconosciuta dall'Unione Europea e dalle Nazioni Unite che si celebra dal 2004 il 17 maggio di ogni anno, a 14 anni dalla decisione (17 maggio 1990) di rimuovere l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie pubblicata dall'Organizzazione mondiale della Sanità.

In occasione del prossimo 17 Maggio Arcigay Cremona propone un incontro di riflessione con Salvatore Simioli, avvocato e responsabile giuridico della Segreteria di Arcigay Nazionale. Durante l’incontro, parleremo della attuale situazione in Italia e della proposta di legge contro le discriminazioni basate su orientamento sessuale e identità di genere.

Le discriminazioni e le violenze che colpiscono le persone in base al loro orientamento sessuale e alla loro identità di genere sono all’ordine del giorno nel nostro Paese, ma l’ordinamento italiano è rimasto silente rispetto al tema del contrasto alla violenza di natura omotransfobica, sia essa fisica o verbale. Tale impianto risiede nella Legge n.654 del 13 ottobre 1975 (la cosiddetta “Legge Reale”), modificata con il Decreto legge n. 122 del 26 aprile 1993 (meglio noto come “Legge Mancino”) che attualmente si limita a perseguire i reati d’odio fondati su caratteristiche personali quali la nazionalità, l’origine etnica e la confessione religiosa.

In questa legislatura, tra Camera e Senato, sono diversi i progetti di legge contro l’omotransfobia depositati e il nostro auspicio è che il lavoro parlamentare persegua l’obiettivo di elaborare una sintesi trasversale tra gli aspetti migliori di ciascuna delle proposte in campo, dopo aver ascoltato le istanze della comunità lgbti, per non replicare i copioni del passato, quando progetti di legge analoghi vennero prima svuotati, per poi finire in un nulla di fatto.

E’ noto che la negazione dei diritti delle persone lgbti è in cima all’agenda politica delle destre e dei movimenti neofascisti in tutto il mondo, Italia compresa, per questo è fondamentale che la politica metta in campo un provvedimento efficace che ponga un argine all’ondata d’odio da cui anche il nostro Paese è attraversato.

L' appuntamento dunque è per domenica 17 maggio, alle ore 15, quando si potrà seguire l’incontro sul nostro profilo Instagram. (https://www.instagram.com/arcigaycremona ).

249 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online