Lunedì, 28 novembre 2022 - ore 03.28

Inquinamento delle città . Basta con le sceneggiate italiche di Elia Sciacca (Cremona)

A tutela di coloro che svolgono attività lavorativa e continuativa in mezzo al traffico cittadino vedi vigili urbani va imposto l’utilizzo di maschera facciale protettiva

| Scritto da Redazione
Inquinamento delle città . Basta con le sceneggiate italiche di Elia Sciacca (Cremona)

Egregio direttore  a causa dell’inquinamento assai diffuso in pianura padana continuammo ad assistere sbigottiti alle solite sceneggiate italiche  della pubblica amministrazione che interviene con misure inefficaci e talvolta ridicole, come quella di chiedere ai cittadini di abbassare le temperature nelle case e negli esercizi pubblici quando gli edifici pubblici scuole ecc sono a tutt’oggi dei colabrodo energetici privi di termoregolatori programmabili e mentre si butta fumo negli occhi dell’opinione pubblica, contestualmente  non si vogliono  intraprendere una serie efficace di iniziative, tipo la limitazione dell'utilizzo delle fonti fossili nella combustione per la produzione del calore, per esempio il teleriscaldamento cittadino strombazzato  vedi locandine in città come un sistema efficiente ed economico, ma che nella realtà usa il 75% di gas, fonte fossile che dovrà essere abbandonata entro il 2030, sappiate che  moltissimi alloggi comunali scuole e condomini centralizzati non hanno né i pannelli solari né le valvole termostatiche obbligatorie per legge da molti anni, che ridurrebbero i consumi e quindi l’inquinamento di almeno il 25%, In tali edifici, Inoltre come già scrissi nel 2012 le misure di vietare la circolazione alle autovetture a benzina e diesel euro 1 euro 2 ed euro 3 sono una chimera inefficace In quanto tali macchine sono difficilmente identificabili, infatti per capire a quale "classe" appartengono, non resta che prendere il libretto di circolazione, e consultare  le sigle che corrispondo alle differenti norme di omologazione. Infine auspico che finalmente vengano rispettati come in altre città lombarde, anche a Cremona[ la bella addormentata ]  gli obblighi della legge 81/08 e s.m.i,   a tutela di coloro  che svolgono attività lavorativa e continuativa in mezzo al traffico cittadino vedi vigili urbani imponendo l’utilizzo di  maschera facciale protettiva del tipo FFP3 , la cui efficienza filtrante inerente ai particolati  minima garantita e del 98 %. Chi ha orecchi per intendere intenda 

Elia Sciacca (Cremona) 

1774 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online