Venerdì, 28 gennaio 2022 - ore 09.25

Instant art a Milano, sabato la ‘mela inchiodata’ di Alex Schiavi contro la povertà

Un segnale contro la povertà e le ingiustizie della società italiana

| Scritto da Redazione
Instant art a Milano, sabato la ‘mela inchiodata’ di Alex Schiavi contro la povertà

La mela inchiodata: questa la nuova performance di instant art di Alex Schiavi che si terrà a Milano, sabato 17 ottobre, alle ore 11:00 (lato dell’edicola). Nelle note si legge: «La mela è ancora visto come il frutto di un peccato? La mela è un frutto economico, lo si trova quasi ovunque, è buona, fa bene alla salute. Per alcuni altri la mela è simbolo del benessere, vedi New York, definita la Grande Mela. E negli anni Sessanta i mitici The Beatles decisero di chiamare Apple la loro casa discografica. I chiodi ci ricordano Nostro Signore, inchiodato alla croce. Accostare la mela e i chiodi non è blasfemia, ma un incontro tra la bellezza della frutta e della vita, e la difficoltà della nostra vita. Anche noi, comuni cittadini, siamo crocefissi: siamo inchiodati alla nostra povertà, siamo inchiodati a una vita che per molti è totale sofferenza, alla mancanza di cibo, all’alienazione. In questa società crudele con i poveri, c’è solo spazio per una fantasiosa demagogia, dove la popolazione è vittima della pubblicità, che altro non è che la sirena del consumismo. E chi non può consumare, perché non ha mezzi? Ostracizzato da una società dell’edonismo, dell’iperconsumismo e dell’apparire»: così Alex Schiavi porta mele e le inchioda, e invita tutti a fare altrettanto, portando mele (i chiodi saranno forniti dall’artista): «un segnale contro la povertà e le ingiustizie di questa società italiana, che sa essere più che disumana», conclude Schiavi.

902 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria