Domenica, 15 dicembre 2019 - ore 19.52

Io rimango contrario a un’ipotesi di governo politico PD-5 Stelle. Jacopo Bassi (capogruppo Pd Crema)

Che è opzione che avrebbe anche il suo senso, teoricamente. Ma poi bisogna vedere cosa ti offre la realtà, e con dei 5 Stelle allo sbando e ancora a traino Di Maio-Toninelli credo non si possa fare nulla di buono. Ergo, il governo durerebbe come un mojito al Papeete.

| Scritto da Redazione
Io rimango contrario a un’ipotesi di governo politico PD-5 Stelle. Jacopo Bassi (capogruppo Pd Crema)

Io rimango contrario a un’ipotesi di governo politico PD-5 Stelle. Jacopo Bassi (capogruppo Pd Crema)

Che è opzione che avrebbe anche il suo senso, teoricamente. Ma poi bisogna vedere cosa ti offre la realtà, e con dei 5 Stelle allo sbando e ancora a traino Di Maio-Toninelli credo non si possa fare nulla di buono. Ergo, il governo durerebbe come un mojito al Papeete.

C’è da dire, però, che lo spettacolo dato dal PD in questi giorni è davvero triste. Dirigenti che si parlano a mezzo di interviste sui giornali, ennesime lacerazioni e guerre interne. “Il PD sarà unito”, assicura il segretario. Questo è il nostro obiettivo, il messaggio che mandiamo agli italiani: lavoriamo per trovare l’unità interna. Come se la cosa non dovesse essere data per scontata all’elettore a cui chiediamo il voto, come se il punto più altro della nostra proposta fosse quella. Come se le nostre diatribe interessassero a qualcuno. Se le cose stanno così, spero che i banchi dell’opposizione siano molto comodi, perché ci dovremo passare ancora parecchio tempo.

Ci sarebbe un modo, a mio giudizio, per uscirne alla grande. I dirigenti continuano a bisticciare mentre il Paese è a crescita zero? Bene, si dia voce agli iscritti. Perché non far prendere la decisione che la posizione che il PD presenterà al Quirinale dagli iscritti al partito? Elezioni subito o tentativo di governo coi 5 Stelle: se i dirigenti non si decidono, perché non rimettere la questione alla base?

Sarebbe, credo, un momento estremamente positivo, e di reale rilancio. Del PD sulla scena politica nazionale, ma anche di recupero del valore dell’impegno delle decine di migliaia di militanti che si meritano di contare di più.

Mi si dirà: “Eh, ma che roba è questa? Le cose non si fanno così, sei diventato grillino anche tu!”. No, i grillini votano in quattro gatti per ratificare quello che gli dice la Casaleggio Associati. Qui si possono organizzare comitati nei circoli, ci si può confrontare e litigare veramente, c’è una questione politicamente pesante che è capace di dare senso alla passione politica di chi da anni fa politica aderendo a un partito, e non a un blog.

Se pensiamo di fare le cose come si facevano ai tempi di Nixon e Krusciov non sorprendiamoci se poi i giovani non ci votano.

Jacopo Bassi (capogruppo Pd Crema)

Fonte FB

14 agosto 2019

366 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online