Domenica, 25 settembre 2022 - ore 00.22

Ipotesi di spostamento del Centro Psicosociale di Cremona, Didiapsi è contraria

Pubblichiamo il comunicato di Didiapsi - Insieme per la Salute Mentale sul ventilato spostamento del Centro Psicosociale di Cremona nell'area dell'ex-manicomio

| Scritto da Redazione
Ipotesi di spostamento del Centro Psicosociale di Cremona, Didiapsi è contraria

L'Associazione Didiapsi (Difesa Diritti Ammalati Psichici - Insieme per la Salute Mentale) ha appreso dagli organi di informazione locali di un progetto, reso pubblico in questi giorni dal Direttore Generale della Azienda Ospedale di Cremona dott.ssa Mariani, che prevede lo spostamento del Centro Psicosociale di Cremona dall'attuale sede di viale Trento e Trieste all'area di Via San Sebastiano.

L'Associazione si dichiara senza dubbio contraria per due ragioni: in primo luogo ritiene inopportuna la nuova destinazione individuata perché situata all'interno di quella area che da tutti i cittadini cremonesi è conosciuta come il vecchio manicomio. L'Associazione, con la sua Presidente Maria Rita Balsamo, è da sempre impegnata a incontrare gli studenti delle scuole superiore per spiegare che la malattia mentale è una fra le tante malattie, come il diabete o il tumore, e che la persona con disagio mentale deve potersi curare senza essere oggetto di pregiudizi. Un servizio ambulatoriale inserito nel contesto urbano, come quello attuale, può fare la differenza fra il decidere di curarsi o meno. Portare il Centro Psicosociale all'interno dell'area dell'ex manicomio significa richiamare l’esperienza dolorosa e complessa legata a quel luogo che ancora appartiene ad alcuni utenti del Centro Psicosociale e non è certamente di aiuto per gli altri. Secondariamente, l'attuale sede del Centro Psicosociale è stata inaugurata nel 2009 dopo una radicale e onerosa ristrutturazione ed è secondo l'Associazione assolutamente idonea a uno svolgimento sereno delle attività ambulatoriali. Semmai, il problema è la cronica carenza nell'organico del personale: forse sarebbe più utile investire denaro pubblico in nuove figure professionali.

Ciò detto, Didiapsi riunirà nelle prossime settimane il proprio Direttivo per valutare a fondo l'ipotesi di spostamento del Centro Psicosociale di Cremona e, come suo costume da sempre, chiederà un franco e costruttivo confronto con i responsabili istituzionali dell'Azienda Ospedale dott.ssa Mariani, dott. Minervino e dott. De Luca, quest'ultimo responsabile psichiatria.

Didiapsi chiederà inoltre alla propria rappresentante Elisabetta Cabrini di investire della questione l'Unione Regionale delle Associazioni della Salute Mentale (URASAM) affinché anche il livello regionale segua l'evolversi del progetto.

per l'Associazione Didiapsi - Insieme per la Salute Mentale

il Vicepresidente

Vincenzo Girelli Carasi

1223 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria